Utente 176XXX
Gentili dottori, scusate, ma la recente notizia di essere affetto da azoospermia ha sconvolto la mia vita e quella di mia moglie.

n. di spermiogrammi 2
esito di entrambi azoospermia
unici dati valutabili:
cellule rotonde totali risultate di 1 milioni/vol leucociti 0,5 milioni < 1 milioni/Vol
fruttosio 3,7 1,5-5,0 mg/mL


n. di spermiocolture 1
esito negativo

Ecografia scrotale con color doppler ha evidenziato:
varicocele di III grado a sx
tortuosità anche a dx di grado più lieve
didimi nella norma.

Da un analisi dei parametri forniti, pensate che potrò mai avere un figlio.

Grazie

Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
In presenza di una azoospermia, cioè di un'assenza di spermatozoi maturi nell'eiaculato, non è possibile pensare ad una gravidanza senza il ricorso eventualmente di una tecnica di riproduzione assistita.

Bisogna ora sentire un esperto andrologo e con lui impostare tutti i passi diagnostici e poi terapeutici per capire meglio e cercare di risolvere il vostro problema.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo particolare problema riproduttivo, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/195-azoospermia-spermatozoi.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 176XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio della celere risposta!!!
Io mi chiedo in presenza di spermatidi che probabilità si ha di trovare spermatozoi nei testicoli.
[#3] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Ci sono buone probabilità di recuperare spermatozoi da testicolo, magari se serve con l'ausilio della microchirurgia (microTESE) per poi utilizzarli per fecondazione assistita mediante ICSI.
Ma intento deve fare una diagnostica completa presso un andrologo esperto che si occupi di medicina riproduttiva come segnalatole dal collega Beretta.

Cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Per una corretta prognosi bisogna avere a disposizione alcune valutazioni ematochimiche (esami del sangue); il più importante è l'FSH e poi decisive possono essere l'esito della mappa cromosomica e della ricerca di eventuali microdelezioni del cromosoma Y.
[#5] dopo  
Utente 176XXX

Iscritto dal 2010
Vi ringrazio ulteriormente
Dove posso rivolgermi, mi potete indicare Voi un andrologo bravo che si occupi di medicina riproduttiva.
Cordiali Saluti
[#6] dopo  
Utente 176XXX

Iscritto dal 2010
Dimenticavo vivo in Campania
Grazie!!!!!
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

in questa direzione il primo passo da fare è quello di sentire il suo medico curante che meglio di noi conosce la "situazione sanitaria" vicina alla sua residenza e poi anche il nostro sito la può aiutare.

Ancora un cordiale saluto.