Utente 156XXX
EGREGI MEDICI,
HO BISOGNO DI UN PARERE RIGURADO UN PROBLEMA CHE VA AVANTI GIA' DA QUALCHE SETTIMANA. HO 21 ANNI PREMETTO CHE SONO SEMPRE STATA SANA, PRSENTO UNA LIEVE ANEMIA E IPERTENSIONE (NON SO ANCORA SE SIA ESSENZIALE O MENO). DA TEMPO SENTO LE GAMBE DOLENTI, AL MATTINO, E ALLA SERA, DAL GINOCCHIO ALLA CAVIGLIA. SONO A VOLTE FITTE, A VOLTE DOLORE SEMPRE PRESENTE, MI SUCCEDE ANCHE DI SENTIRE QUALCHE PICCOLO CRAMPO CHE SI ESTENDE AI PIEDI. I CRAMPI INOLTRE LI SENTO ALLE MANI, SEMPRE LIEVI, E SI ESTENDONO ALLE DITA, DA QUALCHE GIORNO INOLTRE, LI SENTO ANCHE SULLA FACCIA. DI COSA SI TRATTA? SONO UN PO' PREOCCUPATA. POTREBBE ESSERE MANCANZA DI SALI MINERALI, COME MAGNESIO? SPECIFICO CHE NON FUMO E NON BEVO, E NON SVOLGO ATTIVITA' FISICA DI NESSUN TIPO. HO UN LAVORO NEL QUALE STO SEDUTA DAVANTI AL COMPUTER. POTREBBE ESSERE ANCHE IL FATTO DI NON SVOLGERE NESSUN TIPO DI MOVIMENTO? OLTRE AI SOLITI MOVIMENTI DURANTE IL GIORNO, SCENDERE LE SCALE ECC.ECC.ECC. NON NASCONDO CHE SONO PARECCHIO PREOCCUPATA GIORNO DOPO GIORNO. GRAZIE!
[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

non è possibile on line stabilire la natura del Suo problema. Va fatta una visita medica, in primis dal Suo medico curante e poi, se da quest'ultimo ritenuta opportuna, una visita neurologica. Anche la postura prolungata ed obbligata potrebbe avere un suo ruolo nel determinare i Suoi sintomi.
Comunque stia tranquilla e trascorra un buon fine settimana.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 156XXX

Iscritto dal 2010
GRAZIE DOTTORE PER LA SUA RISPOSTA.
SA, LEGGENDO IN GIRO SU INTERNET NE HO LETTE TANTE, C'E' CHI SCRIVEVA ANCHE CHE POTREBBE ESSERE SCLEROSI MULTIPLA E DA QUANDO L'HO LETTO MI E VENUTO IL PENSIERO FISSO DI QUESTA COSA, TANTO CHE MI E'NATA UN ANSIA TERRIBILE! VOGLIO TRANQULLIZZARMI. I DOLORI NEGLI ULTIMI GIORNI STANNO ANDANDO E TORNANDO, SONO ANCHE MENO INTENSI. SPERO CHE MI PASSINO. FORSE E' ANCHE L'ANSIA CHE GIOCA IL SUO RUOLO.
[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

si tranquillizzi e non vada in Rete alla ricerca di autodiagnosi perchè è stremamente negativo. Non è possibile che si introducano dei sintomi e venga fuori una diagnosi. La medicina è diversa, è tutta un'altra cosa.
Quindi è giusto informarsi su siti seri ma non faccia autodiagnosi.
L'ansia potrebbe avere un ruolo determinante.

Cordialmente