Utente 177XXX
buongiorno,
come tutti gli anni mi sono sottoposto alla visita per l'idoneità agonistica per il podismo. Ho 45 anni, maschio, altezza 1,78 e peso circa 76kg. Sono donatore di sangue e negli ultimi esami il colest. totale si colloca fra 220 e 240. Il colest. "buono" è alto ed è basso quello "cattivo"; anche i trigliceridi sono bassi. Alla visita di quest'anno effettuata tramite ECG da sforzo è risultato:
PA a riposo (in piedi) 136/92
l'ECG da sforzo al treadmill sec. protocollo di Bruce modificato per sportivi ha evidenziato la comparsa di un "sottoslivellamento ST-T in sede inferiore che ad elevato carico raggiunge i 2,6 mm, in presenza di elevati valori di PA".
Mi è stato prescritto il monitoraggio della PA x 24h, un ecocardio ed, eventualmente, un ecostress.
Non avevo mai avuto evidenze simili negli anni precedenti. Ho familiarità per IPT arteriosa (padre)
Cosa ne pensate, mi devo preoccupare? Quanto può influire un migliore regime alimentare? Non sono astemio (ma evito gli abusi) ed ogni tanto fumo un sigaro dopo cena.
grazie, Antonio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non avendo il tracciato mi pare che questi segni ECG compatibili con ischemia inferiore vadano indagati, as esempio con una scintigrafia da sforzo. D altra parte lei stesso si definisce, iperteso, ipercolesterolemico, con familiarità per ipertensione, ed è giovane, ma non giovanissimo. Cordialità. Qcsecchini
www.cecchinicuore.org