Utente 177XXX
salve ho una bambina di 3 anni e sei mesi ed è stato riscontrato un difetto ostium secondum di 16mm (29mm lunghezza totale) pesa 11kg e non è tanto alta,è magrina e mangia poco ma è parecchio vivace e sta bene.da poco va a danza una volta alla settimana e corsi di acquaticità
e i dottori hanno detto che puo farli tranquillamente...mi hanno detto che dovrà sottoporsi a un intervento chirurgico perchè è abbastanza grosso il 'buco'lo definiscono medio-ampio e quindi tra 3 anni affinche raggiunga 30kg per sostenere l'operazione e fare ogni sei mesi i controlli per tenerla sotto controllo la situazione.anche la mia compagna è d'accordo di aspettare cosi tanto,ma io documentandomi su vari siti internet,ho visto che a molti bambini viene corretto il difetto anche a 3 4 anni e io ho paura che il foro aumenti aspettando cosi tanto tempo anche perchè la mia piccola per arrivare a quel peso ci vorranno anche altri 5 6 anni visto che non cresce...vorrei sapere un suo parere da esperto grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
101860

Cancellato nel 2013
Gentile utente, in genere si consiglia la correzione chirurgica dei difetti interatriali tra i 2 e i 6 anni se il rapporto tra flusso polmonare e sistemico è maggiore di 1.5:1. La correzione precoce è da riservare ai pochi casi in cui lo shunt sia molto grosso o siano presenti aritmie atriali. In attesa di definire i tempi dell'intervento, i bimbi con questa anomalia vanno controllati semestralmente con l'ecocardio per monitorare il flusso trans-settale e quindi l'eventuale aumento della pressione polmonare.Il rischio dell'intervento è molto basso e oggi vengono utilizzate tecniche mini-invasive con accesso in toracotomia dx di piccole dimensioni.
Con il tempo il "foro" non aumenta ma può aumentare il flusso di sangue dall'atrio sx al dx.
Se non l'ha già fatto, porti la bimba da un cardiochirurgo pediatrico (Firenze, Massa Carrara,...) e si faccia consigliare.
Cordiali saluti

[#2] dopo  
171326

Cancellato nel 2012
Nella nostra esperienza cerchiamo di aspettare un po. La quantificazione della dilatazione delle sezioni destre è importante, come quantificare i bordi (rims). Se può aspettare è meglio. Se è necessaria la chirurgia precoce, a questi pesi non ci sono grossi problemi tecnici; se invece ci fosse una piccola possibilità di chiusura percutanea (con l'ombrellino) il peso dovrebbe essere almeno 20 Kg. Questi difetti non danno sintomi, i bambini inizialmente crescono normalmente, la sua è un po sotto peso, verifichi col pediatra se assume il numero corretto di calorie o se piuttosto può avere motivi concomitanti.
Tenga presente che il setto si rimodella fino ai 6 anni di vita, anche se i difetti grandi generalmente non si ridimensionano.
Insomma, scelga un centro di sua fiducia, e si faccia seguire. In Italia i centri di maggiore esperienza per la chiusura con l'ombrellino in età pediatrica sono il Bambin Gesu a Roma, il Policlinico S. Donato a Milano e il Monaldi a Napoli. Per la procedura chirurgica l'intervento è talmente banale che le consiglio il centro più vicino.