Utente 116XXX
Buongiorno ,
Sono una ragazza di 24 anni , vorrei capire meglio gli esami che dovrei fare in più oltre a tantissimi esami già fatti.
E' dal 2008 che vado avanti a bronchiti, poi ho avuto la mononucleosi , mycoplasma , stafylocooccus aureo ,una forma aftosica alle tonsille con lacerazioni di 6mm , dolore sternale e ai fianchi , dolore costale all'atto del respiro.
Ho eseguito la TAC che risulta negativa , ho preso tantissimi antibiotici che hanno diminuito le difese immunitarie.
Stanchezza infinita a fare qualunque cosa , sudore freddo.
Infezioni batteriche alle vie urinarie.
Insomma vorrei sapere se una visita immunologica potesse risolvere i miei problemi bronchiali e di tutti questi batteri , perchè così spesso si attaccano al mio corpo?
I medici fanno fatica a capire , ho eseguito tutti gli esami polmonari , ma continuo ad avere il catarro striato di sangue.
Per 3 mesi ho preso l'immunotrofina.
Ma ecco , non vorrei passare un altro anno così che mi ha impedito di lavorare e fare qualsiasi cosa.
Febbre alta che sale e scende, non so più che pensare,
Che altri esami potrei fare , immunologici ? Come viene eseguita una visita immunoligica e quali esami vengono richiesti per capire la sintomatologia?

Grazie e cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Potrebbe essere utile una visita immunologica per vedere se esiste veramente un deficit delle difese. Gli esami essenziali sono: IgG, IgA, IgM, elettroforesi,emocromo con formula, C3, C4, PCR.
Cordiali saluti