Utente 136XXX
Buonasera,
mi hanno diagnosticato una degenerazione maculare essudativa all'occhio sx. Non ho potuto fare iniezione in quanto il test di gravidanza è risultato positivo. Mi è stato detto che la terapia con antiangiogenici è controindicata in gravidanza e che non ho altre alternative terapeutiche ugualmente valide. Pertanto mio malincuore dovò interrompere la gravidanza (almeno questo mi è stato consigliato). Il problema è che non vogliono fare iniezione prima che io interrompa e , dall'altra parte, non posso interrompere perchè sono nella V settimana (è troppo presto), quindi si rischierebbe di dover ripetere intervento. Domanda: la controindicazione dell'avastin in gravidanza è per gli effetti che potrebbe avere sul feto o ci sono anche controindicazioni per la salute della donna? Visto che a malincuore dovrò interrompere, ma non voglio perdere tempo in quanto la mia vista peggiora di giorno in giorno molto velocemente,vorrei sapere se ho dei rischi legati al fatto che faccia prima l'iniezione e poi l'interruzione di gravidanza. Posso fare le cose a distanza di una settimana o ci sono controindicazioni fra l'avastin e l'intervento di isterosuzione?Grazie anticipatamente, saluti
[#1] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,

Conosco la Sua situazione perché ne abbiamo discusso (credo) anche in un'altra sede. Per quelle che sono le nostre conoscenze, il farmaco non avrebbe nessun effetto sulla donna in gravidanza ma, almeno potenzialmente, potrebbe averne sul feto, in quanto ha un effetto "antiangiogenetico", si oppone cioè alla crescita di vasi sanguigni, fenomeno che è fondamentale nello sviluppo della placenta, da cui trae nutrimento il feto.

È davvero una scelta difficile... Le faccio un grandissimo in bocca al lupo!
[#2] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio. E' una scelta atroce in cui mai nella mia vita avrei pensato di imbattermi. Ancora una domanda...ma se dovessi attendere i 9 mesi rischierei di perdere irrimediabilmente la vista dall'occhio sx, vero? Inoltre nessuno puo' escludere la bilateralizzazione? Nessuno mi ha dato l'opzione di aspettare la fine della gravidanza.......grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Cara signora,

La prima regola per un buon recupero nelle degenerazioni maculari è la tempestività. Tragga Lei stessa le conclusioni...

Bilateralizzazione? È tipica nelle forme senili. In quelle giovanili, invece, non è assolutamente frequente.

Mi auguro che presto Lei possa star meglio...
[#4] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio ancora.
Mi auguro quanto meno di avere risultati con le iniezioni, visto l'enorme cicatrice che non rimarrà nell'occhio ma sicuramente dovrò portarmi dentro per il resto della mia vita.
Ancora grazie per la disponibilità e cortesia,
saluti
[#5] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Gentile signora,

Forse l'informazione arriva tardi per Lei, ma vorrei divulgarla comunque per aiutare, almeno, donne che in futuro potrebbero trovarsi nella Sua stessa condizione.

Da uno studio recentissimo pubblicato sulla rivista internazionale "Retina", sembra che gli anti-vegf come l'Avastin NON siano controindicati in gravidanza. Ecco il link in cui si parla della pubblicazione: http://www.osnsupersite.com/view.aspx?rid=76961

Speriamo che quest'informazione possa essere utile...
[#6] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
Buonasera,
la ringrazio moltissimo! In realtà il fatto di essere così all'inizio della gravidanza mi ha aiutato..nel senso che ero andata in ospedale per effettuare l'interruzione di gravidanza ma la ginecologa nel chiedermi la motivazione mi ha consigliato di rivolgermi prima al Teratology Service. E da lì è emerso che non ci sono studi sull'Avastin intravitreale in gravidanza ma secondo loro (con rilascio di certificazione scritta) vista la modalità di somministrazione (in vitro) e la quantità iniettata, il rischio per la gravidanza appare poco significativo. Subito dopo mi hanno dato i 4 case report apparsi su Retina. Per adesso ho fatto l'iniezione (e ho già notevolmente migliorato la mia situazione dell'occhio). Non ho ancora deciso in merito alla gravidanza...ma forse effettivamente una interruzione "preventiva" è da valutare attentamente alla luce da quanto riferitomi e consigliatomi da medici esperti che studiano l'interazione dei farmaci in gravidanza. E' una caso "fuori protocollo" e ho avuto non poche difficoltà ad ottenere l'ok all'iniezione da parte dell'oculista, il quale resta fermo sulla sua opinione di danno al feto. Ovviamente i casi sono pochi e avrà un ruolo fondamentale sulla scelta definitiva anche il controllo oculistico di fine mese dove saprò se dovrò fare un'ulteriore iniezione. La ringrazio ancora per il pensiero e se Le farà piacere La terrò informato! Tanti cari saluti
[#7] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Mi farà molto piacere. Sono già ben contento, comunque, che Lei non abbia dovuto interrompere la gravidanza.

Facciamo tutti il tifo per Lei (e per Suo figlio)! ;-)
[#8] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno,

volevo chiederle una cosa. Ho fatto iniezione il 25/10. Fino a venerdì(5/11) il miglioramento è stato decisivo e progressivo (dalla prima visita dopo una settimana i medici erano molto contenti del risultato) il visus era ritornato a 7/10 (ante iniezione era arrivato a 2-3/10). E' da un paio di giorni che ho come la sensazione di avere dei lievi peggioramenti (mi sembra di vedere più offuscato e appena appena storto). Secondo Lei è normale? E' possibile che mi si sia riattivato il vasolino o potrebbe essere l'effetto della stabilizzazone post iniezione? Nella mia situazione ovviamente l'ottimale sarebbe spostare il più possibile una eventuale ulteriore iniezione. So che cmq con Avastin si aspettano almeno 40 gg.
La ringrazio anticipatamente,
saluti
[#9] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Cara signora,

Purtroppo, sappiamo bene che le forme essudative di degenerazione maculare possono recidivare, talvolta in tempi abbastanza brevi. Se è già presente un iniziale peggioramento, si può anche ripetere l'iniezione dopo una trentina di giorni.

Scusi il ritardo della risposta... ;-)