Utente 137XXX
Gent.mi medici
scrivocon la preghiera di volermi dire quali possono essere nel caso di carcinoma prostatico, con verosimili secondarismi trattato con radioterapia preceduta e seguita dall’assunzione di casodex 150 sino qualche mese fa quando, per l’appunto, son passato al casodex 50 e ad Enantone trimestrale, facendo, nel contempo infusioni di acido zoledronico per le ossa. Io ho sentito parlare della Graviola, dell’Aloe, dell’Escozul di Cuba. Qual è il vostro parere su questi prodotti? Grazie e distinti saluti.
[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

tranne casi sporadici che purtroppo non possono guidare le scelte terapeutiche in situazioni tanto delicate, le sostanze che nomina ed altre ancora contribuiscono ad attenuare alcuni effetti collaterali spiacevoli delle terapie ufficiali contro il cancro.
Per dare indicazioni attendibili su terapie alternative e cancro è necessaria un'attenta sperimentazione clinica (o quantomeno l'evidenza di numerosi casi trattati con esito positivo) che ripeto, purtroppo ad oggi manca; ciò non esclude che la gestione del paziente integrata tra oncologo e medico esperto in medicina non convenzionale possa arrecare vantaggi tangibili.

Cordialmente.