Utente 177XXX
Oggi sono andato al Pronto Soccorso poiche' avevo lievi e non costanti fastidi al testicolo destro.I dottori mi sottopongono a vari test e mi fanno un ecografia dove viene riscontrata una modesta idrocele.
Come cura mi hanno prescritto un antibiotico e un antifiammatorio da prendere per 10 giorni.Solo che io continuo ad avere dubbi.
Se l'idrocele sarebbe causata da tumore,questo sarebbe stato visibile nell'ecografia?La cura e' buona o devo ricorrere ad un intervento chirurgico?
Grazie in aticipo per le risposte....
P.S. Ho 17 anni

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile utente,

perchè stiamo parlando di tumore?

quella di cui lei è affetto è una patologia benigna e cioè, spero la mia sia una ripetizione di ciò che i medici della struttura da lei utilizzata le abbia già detto, una dilatazione delle vene che sono deputate al ritorno venoso del testicolo destro.

certamente oltre alla terapia le avranno richiesto altri esami diagnostici.

il mio consiglio comunque è quello di parlarne con il suo medico curante, che potrà, qualora lo riterrà opportuno inserirlo in un percorso diagnostico peronalizzato.

mi tenga informato

cordiali saluti e buona domenica
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

un infezione, anche banale, delle strutture testicolari può indurre la formazione di liquido sieroso in eccesso e quindi provocare un idrocele.
Sicuramente se le hanno fatto una ecografia i medici hanno potito escludere formazioni tumorali e le hanno consigliato la cosa migliore, una terapia antibiotica ed antimnfiammatoria per 7-10 giorni con successiva visita da parte di un medico o di uno specialista.
L'idrocele è una patologia "minore" che non deve preoccupare
cari saluti