Utente 173XXX
Salve, volevo innanzitutto ringraziarvi per i precedenti consulti, grazie ai quali ho fatto molta chiarezza in merito al mio problema e alle modalità risolutive.
Domani sarò sottoposto ad una circoncisione, e mi è stato consigliato di optare per un'anestesia loco-regionale (o epidurale?), solo non mi sono chiare le modalità di questa pratica; per quanto ho capito io si tratta di due iniezioni, la prima fatta per anestetizzare il punto dove entrerà il secondo ago. Dico male?
NEll'attesa d'una vostra risposta, cordialmente vi saluto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
16% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile utente buona sera, se le faranno una Anestesia Epidurale, potrebbero effettivamente praticare prima un ponfo di anestesia locale per non farle sentire la seconda puntura che sarà quella che poi eseguirà l'anestesia epidurale. In questo caso le punture sono a livello della colonna lombare e anestetizzano la parte inferiore del corpo.
Spero di essere stata chiara, in bocca al lupo, saluti.