Utente 159XXX
salve mi chiamo Antonio ed ho 53 anni
sono brachicardico (50 bpm) e lievemente iperteso (PA 90/145)
seguo una terapia antiaggregante (1 compr persantin 75 e 1 cardioaspirina al giorno), inoltre seguo una terapia antipertensiva 2 compr inderal 80 + 1 compr pritor 80 al giorno. Seguo la terapia antiaggregante poiche' ho avuto un (unico) episodio di epilessia ipertensiva a marzo di quest anno.
Pratico sport amatoriale 3 giorni alla settimana senza problemi.
Dalla fine dello scorso anno ho notato che con cadenza piu' o meno quindicinale ho un episodio di leggera tachicardia (85bpm)con extrasistole che mi dura circa 24 ore e poi sparisce.
Gli esami che ho fatto, ecocardio doppler, controllo carotidi, holter cardiaco, ecg sottosforzo, non hanno rilevato alcuna anomalia.
Vorrei chiedere se ci sono ulteriori controlli da fare e secondo voi quale puo' essere la causa di questi episodi di tachicardia che non sono invalidanti ma fastidiosi anche un po' preoccupanti.
grazie
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi il persantin, specie al dosaggio di una CPR al giorno è totalmente inutile. Non mi pare che un saltuario aumento di frequenza caiac a di entità così modesta debba destarle preoccupazione. Cordialità. Cecchini
wwww.cecchinicuore.org