Utente 680XXX
salve sono cristian un ragazzo di 29 anni,ho avuto il reflusso agli inizi di settembre, lo sto curando ancora adesso,mi prendo sia la pasticca antiacido(limpidex 15 mg lansoprazolo) che lo sciroppo due volte al giorno (sempre antiacido, gaviscon advance),l'acidità mi passa con lo sciroppo,però rimane sempre lo stomaco gonfio,soffro un po di colite,volevo chiederle se mi può dare dei consigli utili soprattutto perchè mi viene spesso mal di gola e raffreddore (il naso mi cola poco),il muco che caccio non è stato mai dai bronchi ma dalla faringe o laringe....se c'è un prestampato dove ci sarà scritto le cose da mangiare quelle da:(evitare,liberamente e moderamente).,soffro di ipertensione arteriosa,venerdì scorso il dottor de giorgi dell'ospedale di lecce mi ha dato la terapia per 1 anno con queste pasticche da ingerire:
procoralan 5 mg due volte al giorno
adalat crono 30 mg 1 volta al giorno
siccome dovrei curarmi per il dolore di testa(che mi prende dietro al collo,i fianchi della testa e anche più giù del collo,trapezio.) e il tremolio delle mani(mentre effettuo un movimento,tipo quando prendo un cucchiaino pieno di zucchero) il neurologo mi ha dato da prendere queste gocce(laroxyl 40 mg/ml gocce orali) 10 gocce la sera prima di andare a letto,lei cosa mi consiglia?quale tipo di farmaco consiglia di ingerire?
le aggiungo che ho il fegato grasso e grosso,senza patologia seria,soltanto fare attenzione ai grassi e all'alcool.
grazie e spero che sia così gentile a rispondermi

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi apre che lei, per avere trent'anni, assuma troppi farmaci, trai quali il procorolan (ivabradina) che e' un farmaco prezioso nell'angina pectoris, che lei non ha per fortuna, e che richiede un piano terapeutico da parte del medico che glielo ha prescritto e la cosa mi pare perlomeno ...strana.
cordialita'
cecchini
[#2] dopo  
Utente 680XXX

Iscritto dal 2008
purtroppo è una cosa di famiglia,anche mia mamma,mio padre e mia nonna hanno lo stesso identico problema,il cuore pressione alta e problemi tipo depressione ecc..
comunque il fatto della pressione alta la tengo fin da piccolo...tutti quanti dicevano la stessa cosa sei giovane e farmaci non devi assumerli,nel 2008 feci una visita completa(analisi del sangue adeguate per questi problemi,elettrocardiogramma,ecocardiogramma bidimensionale,holter 24 ore,ecografia tiroide e i reni),tutto bene tranne l'holter nel quale mi trovò la pressione alta .di conseguenza con il primo cardiologo non mi scrisse nulla dato che mi disse sei troppo giovane per assumere farmaci,invece quest'ultimo dottore mi disse:sono contrario a dare farmaci ad un ragazzo di 29 anni però quì risulta che sei iperteso e di conseguenza devo rilasciarti dei farmaci adatti propio per te per i farmaci che assumi.
tutto qua...dottore anchio sono contrario a queste cose però se il signore mi ha dato questa cosa non posso farci nulla...spero che soltanto sia la cosa giusta...
non tutti sono fortunati dottore..penso che lei queste cose le sappia,c'è gente fortunata che non prende neanche un farmaco e gente che come me soffre un po troppe cose...

perchè secondo lei non mi consiglia il procorolan....può parlare più facilmente che tecnicamente non capisco nulla...?vorrei aggiungere che ho avuto dolori sul petto e quando mi prendevano io più respiravo con la bocca è più il dolore si alzava,non essendo un dottore il dolore puè essere di tipo ossa,muscolare oppure cardiaco..queste cose dovranno decifrarle gli specialisti...grazie
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L'ivabradina e' una nuovo farmaco che si impiega, assieme ad altri farmaci, nella terapia dell'angina pectoris. Data la sua giovane eta' mi risuta strano che le sia stata prescritta, anche perche' e' un farmaco che puo' essere prescritto solo dopo l'attivazione di una procedura non semplice per l'0autorizzazione dell'AIFA: Ne parli con il suo Medico, non saprei che dirle. cecchini
[#4] dopo  
Utente 680XXX

Iscritto dal 2008
questa terapia che si chiama angina pectoris a cosa serve?esempio:
a diminuire la pressione massima minima o pulsazioni..ditemi perfavore...
le vorrei aggiungere queste cose:
imnnanzitutto ho fatto una visita internistica per ipertensione arteriosa presso l'ospedale di lecce,una volta che il dottore mi ha accolto per una visita,gli ho detto il motivo,ed è la pressione alta e per controllo,perchè era dal 2008 che non facevo accertamenti per il cuore(l'avevo scritto prima che tipo di accertamenti mi feci nel 2008),quest'ultimo dottore che mi ha visitato da poco ,riteneva opportuno farmi fare l'holter di 24 ore(cosa che feci già nel 2008),mi ha rilasciato un foglio dove scrivere come passo la giornata,inserendo l'ora la cosa che sto facendo in quel momento,esempio mi sto prendere tale pasticca a tale orario,oppure a tale orario sto facendo le scale ecc....
io mi prendo queste pasticche:
pasticca antiacido(limpidex 15 mg lansoprazolo) e lo sciroppo due volte al giorno (sempre antiacido, gaviscon advance) per curare il reflusso esofageo.
siccome sono allergico alla parietaria e graminacee,mi sto curando con il vaccino in gocce,mi manca ancora 1 anno per finire la cura e sto prendendo insieme al vaccino una pasticca al giorno di antistaminico che si chiama kestine più 2 volte al giorno seretide diskuso 50/250(mi mancano pochi giorni per finire la cura diciamo..cortisonica...
tutto qua...il dottore cardiologo mi ha rilasciato dei fogli da dare al mio medico curante per il farmaco(procoloran)...adesso le ho detto tutto.
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
avevo sospettato che le fosse stato prescritto il procorolan per ridurre la frequenza cardiaca che gli antiasmatici tendono ad aumentare. Tuttavia quel farmaco non ha quella indicazione.
comprendera' che via e-mail non e' ne' logico ne' corretto prescrivere farmaci ne' criticarne l'impiego. Deve parlarne con il suo curanre. Cordialita'.
[#6] dopo  
Utente 680XXX

Iscritto dal 2008
capisco perfettamente che lei non può dare una diagnosi senò può andare contro legge,ma lei può dare dei consigli utili,può dire sicuramente che:se fosse un mio paziente io le darei questo invece che quest'altro...penso che così non vai contro legge...poi questa cosa deve saperla lei...

la visita lo passata in una struttura dell'asl e non privata,quindi se il dottore ha sbagliato qualcosa rischierà sicuramente una denuncia se mi faranno male invece che bene le pasticche che mi ha prescritto...

io ho davanti il referto dell'holter 24 ore,vuole sapere qualcosa per rilasciarmi un consiglio?sicuramente ne parlerò con il cardialogo,devo andare a farmi fare la ricetta dal mio medico curante con scritto visita internistica(ipertensione arteriosa)così poi posso parlare direttamente con il dottore da subito...senò possono fare storie se mi presento senza ricetta...
[#7] dopo  
Utente 680XXX

Iscritto dal 2008
Devo anche aggiungere un ultima cosa io al dottore gli ho detto oltre ai farmaci che assumo e a tutto il resto delle cose,un dolore al petto sulla parte sinistra che poche volte avviene,descrivo questo dolore:
dolore al petto ,parte sinistra,ho notato che più respiravo e più il dolore aumenta,quindi di conseguenza io non posso sapere se è un dolore articolare,un dolore al muscolo del petto oppure dipende dal cuore...ed io gli avevo detto che doveva valutarlo...se è un caso che appartiene ad un cardiologo oppure ad un altro specialista che poteva suggerirmi lui di andare...tutto qua...
[#8] dopo  
Utente 680XXX

Iscritto dal 2008
nessusa risposta?
[#9] dopo  
Utente 680XXX

Iscritto dal 2008
nessusa risposta?
[#10] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
NOn posso sinceramente consigliarle alcuno specialista, per ovvi motivi.
Mi pare tuttavia che lei, per la sua giovane eta' abbia numerosi problemi e che stia assumendo una gran quantita' di farmaci.
Ritengo che lei, ad ogni buon conto vada ben inquadrato e sono certo che le strutture nella sua zona siano in grado di farlo.
Cordialita'
cecchini