Utente 123XXX
Buon giorno, ho 41 anni da un pò di tempo ho la percezione di fatica nel respirare. Mi sembra che mi manchi il respiro e che non riesca a respiare correttamente per intenderci come quando si ha il naso chiuso anche se in realtà non ho raffredore in corso. Mi capita soprattutto dopo aver mangiato, è una sensazione brutta e sono un pò spaventata....in questi momenti avverto anche una lievve tachicardia (75/80 pulsazioni). Oltre al fatto di respirare "male" avverto anche continuamente bruciore alla gola e la sensazione di avere qualcosa che ostacoli la deglutizione e difficoltà nella digestione. A luglio ho fatto Holter delle 24H, in seguito a episodi di improvvisa ipertensione (innalzamento della pressione minima fino a 98 e massima fno a 160, che però si è poi risolta spontaneamente)ed episodi tachicardia soprattutto notturna, ed è risultato quanto segue:ritmo sinusale tendenzialmente tachicardico nelle ore diurne con conservata escursione nictemerale dell FC, FC media 77/min fasi notturne di BAV I grado, RANGE FC 52/MIN >138/MIN (MEDIA 1 MIN)FC MNIMA, NOTTURNA, 48/MIN non aritmie, non pause patologiche, tratto st stabile; non sintomi.
Ultimanente ho riscontrato anche un leggero affanno dopo brevi attività fisiche (scale, camminata), che prima non avvertivo. Sono un pò preoccupata e vorrei capire da dove derivano questi sintomi perchè non mi fanno vivere serenamente. Vorrei un vostro parere in merito e cosiglio su eventuali visite/controlli/esami da effettuare per arrivare a capire perchè non riesco a respirare bene e risolvere il problema perchè ho un pò paura che possa trattarsi di qualcosa di serio.
Ringrazio anticipatamente per la gentile risposta.
Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Per escludere patologie cariache che possano causarle la dispnea da sforzo che lei segnala e' opportuno che lei esegua un ecocolordoppler cardiaco. Buona giornata. cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 123XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la gentile risposta. ieri ne ho parlato al mio medico di base che però ritiene superfluo farmi fare questo ulteriore accertamento dato che ad agosto dello scroso anno in seguito ai primi sintomi si tachicardia ho effettuato una visita cardiologica completa (cardiogramma+ecogrgafia) dal quale è emersa solamente una lieve insufficienza mitralica. Il mio medico di base è convinto che si tratti di ansia dato che il tutto è collegato anche alla difficoltà di digestione. Io non so più a chi rivolgermi, sono preoccupata e vorrei capire le cause dei miei malesseri e risolvere il problema per tornare a stare bene. Cosa posso fare? Ringrazio per l'attenzione. Buona giornata!
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se ha gia' eseguito recentemente un ecocardio e questo fosse risultato negativo escluderei una patologia di tipo cardiologico. Versosimilmente ha ragione il suo medico di base. cordialita'. cecchini
www.cecchinicuore.org