Utente 415XXX
ho 21 anni e per la prima volta, un mese fa', ho avuto un rapporto sessuale con la mia ragazza; dopo di questa abbiamo avuto rapporti in altre 5-6 occasioni ma non sono mai riuscito a raggiungere l'orgasmo. il mio problema non è raggiungere l'erezione (che praticamente mi arriva appena la vedo salire in macchina) ne mantenerla (l'ultima volta l'abbiamo fatto in diverse posizioni per più di un'ora) è "solo" raggiungere l'orgasmo, tutte le volte difatti abbiamo smesso perchè (anche a causa del caldo/umidità del periodo) eravamo stanchi. per essere chiaro devo dire che se la prima volta ero ovviamente molto nervoso nelle altre occasioni ero invece tranquillo quindi mi riesce difficile pensare che non l'abbia raggiunto a causa di ansia eccessiva o altro.
la cosa più strana è che masturbandomi invece riesco a raggiungerlo come sempre (considerato che mi masturbo regolarmente da quando sono adolescente). sempre per completezza aggiungo che ho un pene di dimensioni normali (circa 17 cm in erezione) e che (unica cosa "strana" che mi viene in mente) da un po' di anni non ho erezioni mattutine o comunque compaiono molto di rado.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Garbolino
36% attività
4% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
il fatto che l'orgasmo lei riesca a raggiungerlo durante la masturbazione, ci tranquillizza per il fatto che il "meccanismo" funziona.
Ora, le problematiche legate ad una difficoltà a raggiungere l'orgasmo, come nel suo caso, hanno una genesi più complessa e di carattere mentale (il che per esempio non significa essere "ansiosi" o "traumatizzati" da qualche evento): è opportuno un approfondimento anche di coppia attraverso un esperto in sessuologia (meglio se medico in quanto possono esserci riscontri terapeutici anche di tipo farmacologico).
Cordialmente
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,Le ricordo che orgasmo non é sinonimo di eiaculazione,anche se i due fenomeni sono,generalmente,sincroni.Data la giovane età,caratterizzata da molteplici "curiosità",ribadirei la necessità di una visita andrologica "di controllo" non sottovalutando il riverbero psicologico sul problema.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 415XXX

Iscritto dal 2007
volevo solo ribadire il fatto che durante l'atto sessuale con la mia ragazza manca propio l'orgasmo e conseguentemente l'eiaculazione ementre con la masturbazione arrivano entrambi in modo sincrono.

grazie mille per le risposte.
[#4] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Gentile utente,

ritengo certamente piu' utile consigliare una visita andrologica per escludere problematiche organiche del problema e farsi indirizzare eventualemente verso una valutazione psichiatrica.

Cordiali Saluti
Dr. F.S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it