Utente 177XXX
Salve, pongo subito il mio problema:
3 mesi fa ho subito una nefrectomia al rene sx per tumore.
I giorni scorsi dagli esami del sangue riscontro la creatinina alta (1,60)
Visto la mia età (abbastanza giovane - 46 AA - per questi problemi) sono molto preoccupato e quindi Vi domando:
- il rene rimasto dovrebbe andare in ipertrofizzazione, in tal caso, la maggiore dimensione del rene non potrebbe far diminuire il valore di creatinina ?
- Il valore attuale di creatinina sarà necessariamente destinata ad aumentare, o posso sperare che almeno si stabilizzi ? (dagli esami dell'anno scorso risultava 1,20)
- Lo sport (es. ciclismo) può portare a far aumentare la creatinina ? e la produzione di acido lattico potrebbe danneggiare il rene ?
Per ultimo la domanda "principe": se la creatinina dovesse aumentare molto, preannuncia necessariamente la dialisi ?
Qualche informazione al mio riguardo: pressione 80-120, dieta ipoproetica, glicemia 100, bevo 2 lt acqua/giorno.
Grazie anticipatamente per la gentile risposta.
Ennio

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Filippo Mangione
28% attività
0% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile Signore, rispondo ai suoi quesiti:

1. il rene rimasto dovrebbe vicariare parzialmente la funzione di quello perso. Sarebbe utile conoscere l'andamento della creatinina nel periodo post-operatorio (era più alta e ora si è abbassata? sta aumentando?). La creatinina potrebbe diminuire ancora, ma potrebbe anche stabilizzarsi su quel valore senza creare problemi.

2. vedi sopra; non necessariamente è destinato a peggiorare. E i nefrologi esistono anche per evitare che ciò accada :-)

3.L'esercizio fisico è fondamentale nella prevenzione del rischio cardiovascolare e renale, ed è quindi da promuovere. Eviti però di misurare la creatinina prima che siano passati 3 giorni dall'esercizio fisico intenso, poichè il valore potrebbe essere falsato da un incrementato catabolismo muscolare.

4. domanda fuori luogo nel suo caso. Lei è ancora in una fase di transizione. La creatinina, comunque, è un indice di funzione renale; quando è alta, indica che i reni funzionano molto poco e quindi potrebbe essere necessario sostituire la loro funzione. Ma questo a lei, al momento interessa poco e niente.

I suoi parametri clinici attuali sono ottimali, ma le consiglio comunque di farsi seguire da un nefrologo nel tempo. Tenga anche presente che gli esami di funzione renale devono essere sempre completati da un esame urine.

Saluti,