Utente 137XXX
Gent.mi medici
Accusando da diverso tempo dolori alla mascella ho fatto una ortopanoramica di cui trascrivo integralmente il referto: " Parodontopatia orizzontale; non lesioni periradicolari né presenza di usure cariose". Aggiungo, inoltre, che soffro di piorrea da oltre 20 anni con discreta risalita delle gengive. Secondo Voi tale referto può impedirmi il prosieguo,oltre 1 anno, delle infusioni di zometa per i miei secondarismi da k prostatico trattato con radioterapia preceduta e seguita dall'assunzione di casodex 150 sino qualche mese fa quando, per l'appunto, son passato al casodex 50 e ad Enantone trimestrale, facendo, nel contempo infusioni di acido zoledronico per le ossa? Ringraziandovi porgo i miei cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
il referto non le può impedire l'assunzione di zometa, semmai sarà il contrario ce in funzione della terapia per il k prostatico si dovrà valutare attentamente il trattamento per la malattia parodontale
cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Sono del parere che il trattamento del K prostatico nei modi e nei tempi che l'oncologo che la segue ritiene più consoni al suo caso, rappresenti una priorità non negoziabile nè condizionabile dal quadro parodotopatico che emerge dalla ortopanoramica. Il dentista che la cura provvederà poi al trattamento della sua parodontopatia tenendo conto delle terapie che ha in atto.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
Lei segue una terapia a base di Bifosfonati, ac.Zoledronico appunto.
Sono noti gli effetti di questi farmaci in particolare a carico della mandibola e della mascella, anche se in una percentuale minore:
si configura infatti in alcuni pazienti il quadro patologico definito come 'Osteonecrosi dei Mascellari da Bifosfonati'
Ha fatto bene ad eseguire una rx opt, adesso però è necessario che venga valutata dal suo dentista, che contestualmente provvederà a una ispezione del cavo orale per repertare eventuali lesioni che Lei certamente non può individuare:
di solito si tratta di lesioni simil-ulcerose, spesso anche silenti, che lasciano poi il passo a lesioni più profonde a livello dell'osso.

Il fatto che non vi siano focolai cariosi, ma soprattutto lesioni apicali come cisti e granulomi è positivo, poichè la presenza di queste lesioni potrebbe scatenare l'osteonecrosi, soprattutto nel tentativo di sottoporle a cura: terapie come una devitalizzazione o un'estrazione dentaria

E' necessario inoltre che si sottoponga nel tempo a visite di controllo ravvicinate, e ad un'igiene orale domiciliare scrupolosa per evitare accumuli di placca e tartaro.

Non voglio spaventarla ma è necessario informarla sugli aspetti secondari della terapia da bifosfonati, soprattutto quella per via endovenosa: è indubbio che oncologo ed odontoiatra dovranno rapportarsi nel caso siano presenti lesioni sospette.

Cordiali Saluti
[#4] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
16% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Prenda quel referto e ricicli la preziosa carta su cui è scritto.

"usure cariose"... rob de matt!
La carie non è "usura"!

Discuta della lastra con il suo dentista di fiducia.
LUI ha la competenza per valutare la paradontopatia (ammesso che esista), e le altre cose che si vedono.
[#5] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Concordi con il suo odontoiatra delle visite periodiche, magari più ravvicinate (ogni tre - quattro mesi) per tenere sotto controllo la situazione oro-dentale. Se al momento non ha nessun problema tranne la perdita ossea orizzontale (che potrebbe essere anche normale per la sua età)non penso possa preoccuparsi per la situazione orale.
Un grosso in bocca al lupo per l'altra patologia, purtroppo molto più seria.
Cordialmente
[#6] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2009
Ringrazio di vero cuore i gentili medici per le loro gradite risposte. Porterò la RX al mio dentista e seguirò le sue indicazioni. Un grazie particolare al dott. Muraca per i suoi auguri per la mia patologia più grave. grazie ancora.