Utente 177XXX
Salve,

Sono un ragazzo di 32 anni miope al quale mancano 4 diottrie.
Poco più di una settimana fa ho acquistato una nuova montatura con delle lenti molto grandi in grado di coprire tutto il campo visivo.
La montatura è in celluloide ed è la prima volta che acquisto una montatura di questo materiale poiché tutte le mie vecchie montature erano in metallo o in titanio.
Ho acquistato questa montatura perché quella che avevo precedentemente era dotata di lenti troppo piccole che non coprivano tutto il campo visivo.
Purtroppo ho dei disturbi visivi da quando indosso i nuovi occhiali, ci vedo male ogni volta che alzo o abbasso lo sguardo, provo fastidio ogni volta che vedo un'immagine in movimento molto veloce e dopo qualche ora che li indosso sento la vista più stanca.
Gli occhiali hanno delle normalissime lenti in titanio senza alcun trattamento anti-riflesso o fotocromatico esattamente come tutte le paia di occhiali che ho indossato precedentemente.
Ho notato però che le lenti sono inclinate all'indentro rispetto al piano visivo, potrebbe essere questa la causa dei miei disturbi visivi?
L'ottico mi ha detto che la gradazione è la medesima dei miei precedenti occhiali (ho fatto la visita oculistica da poco e mi è stato confermato che la vista non è peggiorata, sono oramai 9 anni che la vista è stabile).
L'ottico dice che l'inclinazione della lente è un bene e non un male però io dopo 8 giorni continuo a vederci male.
Mi date qualche consiglio?
Potete dirmi quale può essere la causa di questi miei fastidi visivi?
L'inclinazione della lente può essere una delle cause?
Spero in una vostra cordiale risposta poiché il problema è davvero fastidioso.

Cordialmente,

Marco.
[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
4% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buonasera, la lente eccessivamente inclinata potrebbe causare questi problemi, ma consideri anche che la normale aberrazione sferica di una lente è maggiore tanto più il fuoco si allontana dal centro della lente, quindi lenti con diametro maggiore hanno aberrazioni periferiche maggiori.
cordialmente
[#2] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Salve,
vorrei chiedervi altre informazioni.
Se dovessi acquistare dei nuovi occhiali sarebbe preferibile farli in celluloide, metallo o compositi?
La lente deve essere poco inclinata?
Non troppo grande ?
Le lenti in titanio sono preferibili a quelle di altri materiali?
Quelle fotocromatiche sono davvero chiare al 100% in ambienti privi di luce solare?(ne ho un paio in un altro paio di occhiali ma non sono mai totalmente chiare, così le uso solo x uscire, l'ottico mi ha detto che è colpa della bassa qualità della lente).
Per una persona che sta molto davanti al PC il trattamento antiriflesso è fondamentale o solo consigliato?
Non vorrei sbagliare nuovamente occhiali e fare un'altra spesa inutile.
Con gratitudine
Marco
[#3] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
4% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
buongiorno, un buon ottico sarà certamente consigliarla riguardo ai materiali, non prenda lenti trotto grandi di diametro per i motivi già detti, la lente deve essere centrata e dritta davanti all'occhio.

cordialmente
[#4] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Salve,

vorrei sapere un'ultima informazione.
La montatura della quale Le parlavo ha la caratteristica di rimanere estremamente a contatto con il volto e le stesse lenti sono estremamente vicine agli occhi rispetto alle montature che ho indossato fino ad ora.
Può insieme all'inclinazione della lente essere corresponsabile dei disturbi che avverto?
Mi era stato detto diverso tempo fa che quando le lenti sono troppo vicine agli occhi bisogna allontanarle un po' oppure montare delle lenti con mezzo grado in meno rispetto alla gradazione consueta.
Sinora ho sempre indossato montature con lenti perpendicolari e senza alcuna inclinazione e non ho mai riscontrato problemi.
Mi sto avviando all'acquisto di una nuova montatura, quella attuale l'avevo comprata perché la precedente non copriva adeguatamente il campo visivo e facevo fatica a scrivere a macchina e a leggere quando ero costretto ad abbassare lo sguardo non potendo inclinare il capo.
La ringrazio per i suoi preziosi consigli.

Cordialmente,

Marco.
[#5] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
4% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Buonasera, la lente dovrebbe essere non eccessivamente grande (aberrazioni sferiche periferiche) ne troppo piccola (limitazioni del campo visivo), la distanza occhio-lente è variabile e dipende lalla conformazione del massiccio faciale, l'ottico saprà consigliarla.

cordialmente