Utente 164XXX
Buongiorno dottore, da circa un mese presento delle piccole bollicine chiare sulla pelle del pene. Non sono tantissime ne causano prurito, sembrano quasi delle minuscole cisti sebacee, a cui sembro avere una predisposizione, ereditata da mio padre. Per quanto riguarda la mia storia clinica, non soffro di allergie ( almeno, finora mai apparse) ne di intolleranze. Da quando sono cominciate, ( e per vari motivi, anche nei precedenti mesi) la sfera sessuale era ridotta alla normale pratica saltuaria da autodidatta e a occasionali fellatio da parte della mia ragazza, (premesso che gli altri motivi non erano dovuti ad intiepidimento del rapporto, ma a questioni di salute che hanno causato a tutti e due notevole stress)
Durante le fellatio, avvertivo sempre una sorta di fastidio, come di pelle irritata, e in un paio di occasioni erano poi presenti delle abrasioni (sempre solo esternamente).
Osservo un "normale" regime di pulizia tramite lavaggi con acqua calda corrente e, raramente, con l'ausilio di shampoo (sempre solo in esterno).

Boh, credo di aver detto tutto, se ci fossero altre informazioni necessarie, non esiti a chiedermele.

Cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
0% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2005
Salve,
premesso che le formazioni che ci descrive parrebbero banali tanto da esser molto frequenti e che direi che non hanno alcun rapporto con la sfera sesuale, perchè dice che si lava solo "in esterno"?, direi che, almeno una volta al giorno la mucosa di glande e prepuzio andrebbe lavata e non con uno shampoo ma con un etrgente delicatio a Ph non acido perchè negli uomini è irritante.
Per il resto, le irritazioni, le consiglio di consultare, senza timore, un dermatologo.

saluti

mocci