Utente 177XXX
buona sera, le volevo chiedere soprattutto una curiosità. Per il contagio delle malattie infettive: ho letto che in molti casi dopo un singolo contagio è quasi impossibile contrarre la malattie. Volevo sapere se questo riguarda anche l'HIV.
Poi volevo chiederle se il liquido di una flebo che esce da un deflussore di un paziente infetto si può considerare come liquido biologico?
[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
8% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2005
Salve,
due rapide risposte: il fatto che sia raro contrarre una MST per un singolo contatto (concetto molto vago, perchè potrebbe andare da una fugace toccatura fino ad un "contatto" di ore) non significva che non possa accadere: ho visto anche questo e la rarità della cosa non giustifica porenderla come scusa per non proteggere se stessi e gli altri.
Secondo, il liquido ella flebo non è biologico, a meno che non sia a sua volta venuto in contatto, quindi contaminato, con deiio liquidi biologici infetti.

saluti

Mocci
[#2] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
grazie mille per la risposta! le scrivevo in vista del fatto che una mia amica infermiera la settimana scorsa si è inavvertitamente sporcata il dito con qualche goccia del liquido di una flebo proveniente da un paziente hiv positivo
e mi ha confidato la cosa dicendo di essere sicura di non correre nessun rischio perchè la mano non riportava tagli o ferite aperte. Dal momento che lei non pareva preoccupata ma io sì le volevo chiedere se c'era motivo di allarmarsi o meno?