Utente 130XXX
Buonasera a tutti,
avrei intenzione di farmi per la prima volta un piccolo tatuaggio su un fianco e avrei alcune domande a riguardo ...

1. quali sono i possibili "effetti collaterali" di un tatuaggio, al di là ovviamente delle condizioni igieniche in cui viene eseguito? intendo cose come formazione di granulomi, eritemi etc....

2. è vero che con i tatuaggi non si può effettuare la risonanza magnetica? premetto che il mio sarebbe davvero piccolo, diciamo 2x2cm, sull'osso del bacino

3. non ho mai fatto test allergici e non mi risulta di avere particolari problemi in questo senso, ma talvolta, se metto ad esempio anelli non d'argento, mi capita che dopo un po' di ore la pelle a contatto si arrossi e si indurisca un po'...la cosa poi sparisce togliendo l'anello. non capita con tutti i gioielli non d'argento, solo con alcuni, che probabilmente contengono qualche sostanza...forse nichel? questo può essere una controindicazione al tatuaggio, e se sì come posso verificarlo?

vi ringrazio molto per la vostra cortese attenzione.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
gentile utente

rispondo sinteticamente:

1. pseudolinfomi da tatuaggio, allergie cutanee ritardate

2. non è vero: si può fare

3. c'è un metodo infallibile per conoscere le daitesi allergiche da contatto in un soggetto (nichel, profumi, gomme, altri metalli, coloranti etc.) : si chiama patch test e si esegue dal dermatologo.

cari saluti

Dott. LAINO, Roma