Utente 178XXX
Salve, il mio secondo problema è la lingua bianca: niente lingua a carta geografica, candidosi, afte, niente patologie tradizionali del cavo orale, la lingua è semplicemente bianca con una patina più densa nella parte posteriore e anche quando la pulisco (con grande frequenza) rimane comunque molto pallida. Torna ad essere una lingua perfetta rosea e pulita solo quando prendo degli antibiotici. Ora mi chiedo: è possibile che nella mia bocca sia presente un batterio che è resistente alla claritromicina e alla amoxicillina (gli antibiotici che ho usato), ma che potrebbe essere debellato con un altro tipo di antibiotico?..o comunque che cosa succede tecnicamente quando prendo gli antibiotici che mi restituiscono effimeramente una linga sana? Aggiungo che prendendo un antimicotico (fluconazolo) non è cambiato nulla cioè la lingua è rimasta bianca. Ho detto che questo è il mio secondo problema perchè il primo è il reflusso gastroesofageo con sintomi atipici quali mal di gola e senso di corpo estraneo... si lo so che il reflusso è tradizionalmente un sintomo della lingua bianca, ma mi domando lo stesso perchè nonostante il reflusso fosse presente mentre prendevo gli antibiotici..la mia lingua era perfetta? Grazie
[#1] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
La sua lingua può apparire bianca per una ipertrofia delle papille filiformi (lingua bianca villosa) che favorisce il ristagno di placca e quindi la proliferazione dei batteri in essa presenti. Non è indicata la terapia antibiotica per il trattamento di questa condizione, i batteri presenti sono saprofiti presenti normalmente nel cavo orale. Quello che può fare è spazzolarla con regolarità ogni volta che lava i denti x rimuoverli meccanicamente.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Auletta
28% attività
8% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile utente anche fenomeni di disidratazione non riferibili a patologie orali possono determinare un aspetto bianco della lingua.
Le consiglio quindi in ordine un consulto di odontoiatria e poi una visita di medicina generale per stabilire e valutare se Le sue abitudini nutrizionali possono influenzare il suddetto disturbo.
[#3] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
nelle fasi in cui la lingua appare più bianca, se già non lo ha fatto, potrebbe sottoporsi a tampone linguale con antibiogramma per verificare la presenza di ceppi batterici patogeni ed a quale antibiotico sono sensibili.

Bisogna inoltre tener presente che sullo stato di salute della mucosa orale interferisce anche l'equilibrio della flora batterica intestinale:
quindi è opportuno seguire una dieta sana ed equlibrata, con pasti regolari, in cui non devono mancare porzioni di frutta e verdura.
Inoltre può giovare l'assunzione di yogurt bianco e fermenti lattici.
Cordiali Saluti
[#4] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Innanzi tutto ringrazio i dottori: Di Iorio,Auletta e Palomba per la Vostra gentile risposta. IL DR. Di Iorio dice che potrebbe trattarsi di lingua bianca villosa, ma ho letto che gli antibiotici potrebbero essere causa di questa anomalia della lingua..come mai nel mio caso deiventano invece risolutori del problema sia pure in modo temporaneo? Il Dr. Auletta suggerisce che potrebbe trattarsi di disidratazione, ma io ho provato a bere 3 litri di acqua al giorno e la lingua è rimasta bianca. In ultimo ho anche usato dosi massicce di fermenti lattici per un periodo di 10 giorni(forse pochi?) e nulla è cambiato, dovrei provare il tampone linguale?.Che dite?. Vi ringrazio in anticipo....per le vostre risposte a questo problema che mi rendo conto essere una situazione assolutamente non grave. Saluti