Utente 146XXX
Buonasera, le scrivo per chiederle un parere per la mia bambina, di 3 anni, operata all'età di 10 mesi, di Tetralogia di Fallot. E' sempre stata asintomatica, sia prima che dopo l'intervento.
A breve dovrebbe essere operata per correggere una malformazione alle mani e volevo chiederle un parere sull'ultimo ecocardio eseguito alla bambina.

Esame morfologico cardiaco:
setto atriale: PFO
VD: moderatamente dilatato
VS: contrattilità normale
SIV: patch bene ancorato. Assenza di shunt residui.
V. aortica: insufficienza di 1° grado
Efflusso destro: assenza di gradiente sistolico significativo. Insufficienza polmonare di grado moderato. Biforcazione polmonare: assenza di aliasing al colore.
Conclusioni: S/P intervento per Tetralogia di Fallot e plastica APS: buon risultato a distanza.
Monitorare l'insufficienza polmonare, in atto di entità moderata.

Volevo sapere se tutto ciò rappresenta un problema per affrontare la chirurgia extracardiaca.
Grazie per la risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
La situazione ecocardiografica di Sua figlia è nel complesso soddisfacente e non evidenzia particolari problemi per l'esecuzione dell'intervento programmato. E' ovvio però che l'esame strumentale va necessariamente integrato dall'esame clinico.
Cordiali saluti e tanti auguri alla piccola!
[#2] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio infinitamente per la graditissima risposta.
Mi ha tolto un grande peso dal cuore!
Cordiali saluti.