Utente 421XXX
da circa 4 anni mi è comparso una cisti tendinea sul polso sx (a circa o,5 cm dalla fine della linea della vita del palmo) dopo radiografia, uno specialista dell'ospedale di zona mi ha iniettato nella cisti stessa una dose di glicemia assicurandomi che la cisti si avrebbe assorbita. Uscito dall'ospedale (a circa 1 ora dall'iniezione) ho avuto per circa 15 minuti un intenso tremore incontrollabile alla colonna vertebrale.
Ad oggi, sono passati quasi un anno, la cisti è rimasta uguale a prima.
Premetto che sono tendenzialmente mancino e oltre al lavoro (al PC) suono la chitarra,
Quello che chiedo è :
facendo un intervento chirurgico per asportare la cisti, che rischio corro? ci sono rischi per l'uso delle dita? (non vorrei ritrovarmi a suonare con una sola mano).
Vi sono possibili metodi alternativi per eliminare la cisti?
quanto può durare un intervento del genere?
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
L' asportazione della cisti e' un intervento che si esegue abitualmente in anestesia locale ambulatorialmente e dura pochi minuti, i rischi sono modesti, tuttavia la possibilita' di recidiva esiste, quindi l' indicazione alla rimozione deve essere valutata attentamente, se piccola e asintomatica si puo'omettere qualsiasi trattamento. Auguri!