Utente 178XXX
Salve sono Marcello premetto che ho compiuto da poco 35 anni, 2 giorni fà mi sono sottoposto ad un ecocolordoppler ai tronchi sovraortici e mi è stato riscontrato quanto segue:

TSA: ISPESSIMENTO INTIMALE CAROTIDEO DIFFUSO. PLACCA ANECOGENA ALLA BIF CAR DX E ORIGINE DELLA CID, DETERMINANTE RIDUZIONE DEL DIAMETRO VASALE DEL 45-50 % CIRCA (PVS 155 CM/SEC, PVS 111 CM/SEC ) PLACCA IPERECOGENA A MANICOTTO ECCENTRICA ALLA BIF CAR SN DETERMINANTE LA RIDUZIONE DEL DIAMETRO VASALE DEL 20-25 % CIRCA. VERTEBRALE E SWUCCLAVIA CON NORMALE PROFILO DI VELOCITA' , BILATERALMENTE.

CONCLUSIONI ATEROMASIA CAROTIDEA CON PLACCA ANECOGENA ALLA BIF CAR DX E ALL'ORIGINE DELLA CID IN "SOGGETTO CON IPERCOLESTEROLEMIA FAMILIARE E FAMILIARITA' POSITIVA PER MALATTIE CARDIOVASCOLARI.

Vi prego di darmi dei consigli su come comportarmi nell'immediato e futuro prossimo, vorrei vivere grazie.

MARCELLO.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile utente,

il problema di base è quello della ipercolesterolemia familiare che visto il modo in cui è stata formulata la iagnosi verosimilmente già sapeva di avere.

questo tipo di patologia può determinare problemi a tutti i vasi arteriosi, questi problemi sono determinati fondamentalmente dal deposito di colesterolo nella parete dei vasi.

importante è affidarsi ad un medico che si occupi specificatamente di questi problemi metabolici, in modo da studiare se ce nè bisogno (se non è ancora stato fatto), la patologia di cui è affetto e ridurre, con i farmaci, l'eccesso di colesterolo, potrebbe essere utile anche una regolamentazione dell'assunzione del cibo.

per il problema specifico della stenosi carotidea bilaterale, purtroppo lei riferisce solo l'esito dell'ecocolordoppler senza aggiungere nulla sulla clinica.

consideri inoltre i limiti di una valutazione a distanza.

l'indicazione al trattamento, più o meno invasivo, può variare infatti se siano o no presenti sintomi. in presenza di stenosi apparentemente meno significative sotto il punto di vista dei flussi ematici ma sintomatiche, viene data l'indicazione al trattamento.

mi affiderei comunque ad uno specialista vascolare per la valutazione non solo locale ma anche generale del problema.

cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
G.MO PROFESSOR MARCO CATTANI GRAZIE PER LA IMMEDIATA RISPOSTA.
UN FULMINE A CIEL SERENO IN QUANTO CASUALMENTE MI SONO SOTTOPOSTO A QUESTO ESAME, CONSAPEVOLE DI AVERE IL COLESTEROLO AL DI SOPRA DELLA NORMA MAI AVREI PENSATO AD UNA COSI' ESAGERATA SITUAZIONE. CMQ HO GIA' ASSUNTO IL PRIMO TOTALIP 20, MA NON MI E' STATA PRESCRITTA LA CARDIOASPIRINA.
LA MIA DOMANDA E' QUESTA: SEPPUR NON E' ANCORA STATA COMPIUTA UNA INDAGINE COMPLETA, PER NON CORRERE IL RISCHIO DI ICTUS O EVENTI SIMILI,CON UNA PLACCA SOFT DISOMOGENEA AL DI SOTTO DEL FATIDICO 70 % (LA MIA E' AL 50 ) MI DEVO OPERARE? GRAZIE PROFESSOR CATTANI
[#3] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
al momento ed essendo asintomatico, nonostante i limiti di una valutazione a distanza direi che si può attendere.

ma il consiglio definitivo lo darà lo specialista che lo avrà in cura.

in bocca al