Utente 178XXX
Sono un uomo di 45 anni a cui e' stata diagnosticata una cataratta subcapsulare bilaterale con sofferenza corneale dx.
Non ho assunto cortisone, non sono diabetico e non ricordo traumi agli occhi.
Porto occhiali da vista e sono sempre andato regolarmente a visita oculistica
da un medico che adesso e' in pensione sempre tutto OK.
Quello che ricordo pero'e che 10 gg prima e durante il periodo della diagnosi ho fatto circa 14 appplicazioni della durata di circa 20 min l'una di Laser Terapia ai muscoli adduttori della gamba dx.
Purtroppo durante le sedute non ho sempre indossato gli occhiali di protezione.Il laser in questione e' di classe 4 e leggendo la tabella sul macchinario stesso emette radiazioni laser(IR) invisibili potenzialmente pericolose per la pelle e per gli occhi.
Preciso infine che il laser era appoggiato alla pelle e talvolta lo alzavo leggermente per spostarlo in una zona attigua e che quindi non ho mai guardato direttamente il raggio stesso ma per spostarlo ero costretto a guardare il cannone.
E' possibile che le cataratte siano state provocate dalle radiazioni diffuse (non dirette)del laser ? e se si possono migliorare o saranno permanenti ? e che altro danno possono aver fatto ai miei occhi ?
Il mio nuovo oculista subito mi ha detto che vedeva un sofferenza corneale Dx e che le cataratte erano da operare a breve e che non riteneva opportuno nemmeno cambiare gli occhiali,poi dilatandomi la pupilla e quandando meglio mia ha detto che non era cosi urgente e che ci saremo visti tra circa 6 mesi.
Attualmente la luce mi da fastidio e le immagini in movimento mi provocano un disagio che non so descrivere(sono a disagio a guidare),mi sento gli occhi caldi e come pieni di sabbia sotto le palpebre e alternano momenti di secchezza a momenti di abbondante lacrimazione. Ho avuto infine nel giro di un mese un peggioramento della miopia.Pero' non mi sembra di vedere veli davanti agli occhi o nebbia.
Ovviamente vedro' presto un nuovo oculista.
Sono chiaramente in ansia ... e la ringrazio per una sua risposta che mi vorra dare
[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
NARDO' (LE)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buongiorno, in linea di massima è possibile che i suoi disturbi possano essere legati in qualche modo all'esposizione a radiazioni laser, la cataratta se è tale non può regredire, verifichi bene lo stato della sua cornea che mi pare ora la cosa prioritaria.
cordialmente
[#2] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la sua risposta.
Ho pero' dimenticato di scrivere che precedentemente avevo
una congiuntivite che ho curato con Tobraedx per 2 cicli da 5 giorni 2 goccie 3 volte al giorno e che adesso avaendo finito la terapia i mie occhi sono molto rigati di capillari li sento caldi mi bruciano e sento la sabbia
Sento talvolta un senso di gonfiore alle ghiandole del collo.
Per quello che riguarda il laser il rapporto causa effetto puo' essere dimostrato stando alla sua esperienza anche perche' trovo incomprensibile utilizzare apparecchiature potenzialmente pericolose senza informare e proteggere i pazienti
Potrebbe gentilmente dirmi cosa e' un sofferenza corneale e a cosa puo portare e di nuovo puo' essere colpa del laser come detta in precedenza ma diretto
grazie
[#3] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
NARDO' (LE)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Buonasera, non posso aggiungere ulteriori valutazioni riguardo ai suoi disturbi poiché occorrerebbe una visita più approfondita, via web non sono in grado di aggiungere nulla, ma credo che il suo oculista potrà fornirle tutte le risposte che cerca.

Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Lunedi sono andato dall'oculista che mi ha diagnosticato
una cataratta bilaterale in stato iniziale che non necessita d'intervento a tempi brevi (10 anni circa.)
Purtroppo la pressione oculare era 25 in entrambi gli occhi dopo la dilatazione della pupilla.
Inoltre entrambe le cornee hanno (credo di aver capito )delle macchie presenti dalla nascita che a sua detta non daranno nessun problema, se non in sede operatoria per la cataratta stessa (quando si fara')
La retina e OK e il nervo ottico anche.
Ha parlato di glaucoma e mi ha detto che dovro' rifare la
misurazione della pressine perche puo' darsi sia alta a causa del collirio per dilatare le pupille(in genere era tra 17 e 18), ma nel migliore dei casi se la nuova misurazione fosse 18 ha detto che comunque si parla di glaucoma border line, anche perche' di notte la pupilla
si dilata naturalmente e la pressine aumenta.
Dovro'presto fare l'analisi anche del campo visivo.
Ho dimenticato di dire all'oculista che a causa di un brutto periodo ho preso in maniera continuativa il
Valpinax e il Lexotan e se non ricordo male alcuni giorni prima della visita ho preso 20 gocce di Valpinax.
Non capisco se con questa sintomatologia ho gia il Glaucoma o e solo un sospetto
e vero che se opportunamente curato il glaucoma non da grossi problemi alla vista.
Infine mi ha detto che a suo giudizio l'esposizione alle radiazioni laser(riflesse) per massoterapia non dovrebbe essere responsabile ne della cataratta e ne del gluaucoma in quanto si basa su emissioni a frequenze pensate per essere assorbite dai tessuti "rossi" e non dall'occhio.
In ogni caso tali apparecchiature producono esclusivamente ustioni e gravi danni alla retina
La ringrazio per un suo parere
[#5] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
NARDO' (LE)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
La pressione dell'occhio va monitorata, aspetti di eseguire il campo visivo e faccia anche una pachimetria, è presto per parlare di glaucoma.
cordialmente
[#6] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la sua risposta.
Non capisco allora perche' l'oculista dia per scontato il glaucoma. Mi ha detto che dal risultato delle analisi future:pressione occhio, campo visivo ....capiremo se il glaucoma e' gia' conclamato e quindi inizieremo la cura, o se l'inizio della stessa dovra' essere rimandato di una decina di anni (controllandosi spesso).
Mi ha inoltre detto che la situazione era talmente grave da voler parlare non solo con me ma anche con un parente nel caso specifico mia moglie e, testuali parole "i miei occhi hanno tutte le patologie possibili e immaginabili tranne tranne il distacco della retina.....???"
Non ha parlato di "pachimetria" ma di controllo del campo visivo con e senza sforzo.
Puo' a suo avviso aver visto qualcosa che lo convinca che ci sia un glaucoma (che debba essere semplicemente confermato dalle analisi) con la sola osservazione profonda degli occhi a pupilla dilatata) mediante i vari marchingegni fissi e mobili di un moderno studio oculistico ?
Oppure fa del "terrorismo" per convincere il paziente a continuare ad approfondire la cosa ? (modalita' a mio avviso del tutto condivisibile perche' credo sia meglio indagare e non trovare nulla (o poco) piuttosto che non indagare e riportare nel tempo danni permanenti.)
Le chiedo inoltre un ultimo consiglio: io ho l'abitudire di bere dopo colazione mezzo litro d'acqua in poco tempo 5 min circa e vero che fa male alla pressine occhio ? infine se al mattino mangio una colazione proteica ad esempio prosciutto.....,a pranzo una pasta asciutta anche in bianco e verdura e la sera una bistecca con verdura va bene per la pressione oculare o ad esempio i conservanti del prosciutto e la carne possono nuocermi ? le chiedo cio' perche' sono decisamente sovrappeso 102 KG per 173 cm prendo la pastiglia della pressione (blopress 8) e per l'ernia iatale con reflusso (pariet) e le modalita' alimentari di cui sopra mi hanno permesso in passato di perdere peso e cm.
Ultimissima cosa :
Per quello che riguarda le attivita' sportive:
e' controindicato andare in piscina ?
tuffarsi ?(da mezzo metro niente di piu'),
insossare occhialini anticloro ?
fare la sauna o il bagno turco ?
fare palesta e pesistica leggera ?

Grazie per una sua risposta
[#7] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
NARDO' (LE)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Non so perchè il suo oculista dia per scontato che lei abbia il glaucoma, se lo dice avrà le sue buone ragioni, non ho mai sentito parlare di campo visivo con e senza sforzo (sarà una nuova rivoluzionaria metodica??), mentre la pachimetria è un esame obbligatotio nelle moderne linee guida per la diagnosi di glaucoma. Se i suoi occhi avessero "tutte le patologie possibili ed immaginabili tranne il distacco di retina", il fatto che la retina stia o no attaccata mi creda, significherebbe poco. Beva acqua, faccia sport e tutto quello che ha scritto, nessuna controindicazione.

cordialmente
[#8] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la sua celere risposta.
Credo che allora,fatta salva la professionalita' dell'oculista in questione, abbia voluto spaventare il paziente affinche' porti a termine i vari accertamenti.
Cosa che come detto in precedenza approvo (anche se essere spaventati non e' piacevole ma se serve a evitare ipotetici gravi danni in futuro pazienza)
In ogni caso e' vero che se ben controllato con il Glaucoma si convive mantenedo una vista normale ?
Mi scuso per l'insistenza ma anche se non sono giovanissimo sono papa' di un bimbo di 6 anni e vorrei vederlo,aiutarlo a fare i compiti, accompagnarlo in auto...... finche' campo.
Grazie per una sua risposta
[#9] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
NARDO' (LE)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Stia tranquillo potrà condurre una vita normalissima.

saluti
[#10] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Approfitto ancora una volta della sua gentilezza.
Stamattina sono andato dall'ottico per ordinare le nuove lenti multifocali.
Ho chiesto se gentilmente era possibile misurare la pressione oculare.
L'apparecchio o soffio a rilevato (misuranodo 3 volte per occhio) una pressione bilaterale di tra i 20 e i 21 (mai sotto 20)
E' vero che tale apparecchio sovrastima il reale valore
e se si possiamo ancora parlare di valore indice di Glaucoma.
PS: stanotte ho dormito pochissimo e male perche' ero agitato, battiti cardiaci accellerati, sudorazione (talvolta mi capita quando cambia il tempo oppure senza motivo) puo' influire sulla pressione stessa
dell'occhio ?
Ovviamente giovedi andro' dall'oculista per la misura della pressione con il macchinario piu' preciso che necessita di una goccio nell'occhio
[#11] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
NARDO' (LE)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Faccia tutti gli esami e stia tranquillo, secondo me lei non ha il glaucoma, quanto meno fino a quando non sarà' dimostrato dagli accertamenti.
Saluti
[#12] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno
Oggi ho rifatto la misurazione della pressione oculare presso lo studio oculistico con l'apparecchiatura a contatto(quella che prima necessita di mettere una goccia
nell'occhio..)
Il valore d'entrambi gli occhi era 23 e siccome la misurazione e' stata eseguita alle 9 del mattino l'oculista mi ha detto che possiamo gia' parlare di glaucoma ad angolo aperto.
Lunedi faro il campo visivo e un ennesima misurazione della pressione oculare. Se ancora alta mi ha detto che e' il caso di iniziare a mettere le gocce.
Non ha parlato di Pachimetria e ne di nessun altra analisi, mi ha solo detto che vedendo 10/10 con lenti e' probabile che i danni subiti dai miei occhi, rilevabili durante il test del campo visivo siano limitati o nulli.
Cosa ne pensa ? e' daccordo con il modo di operare e la diagnosi stessa ?
Inltre un glaucoma ad angolo aperto sotto controllo farmacologicamente puo' diventare ad angolo chiuso e quindi gravisimo ?
Infine in passato ho fatto cure per la colite con il Valpinax e talvolta prendo 20 gg di lexotan; e vero che che non posso piu' utilizzarle? l'oculista mi ha detto che sono controindicate solo in caso di glaucoma ad angolo chiuso e che quindi non ci sono problemi
Grazie per una sua risposta ?
[#13] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
NARDO' (LE)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Buonasera, faccia il campo visivo e poi si vedrà, è anche possibile che l'uso dei farmaci citati possano averle fatto aumentare la pressione, la papilla ottica come è? la pachimetria nel suo caso è a mio avviso importante.
cordialmente
[#14] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno
A proposito di farmaci spero di non aver combinato un guaio ieri sera soffrendo di sciatica piuttosto forte ho preso una bustina di AULIN,(nelle controindicazioni non ho trovato ne glaucoma ne pressione oculare.)
Stamatina ci vedo male e ho un senso di ottundimento e' una coincidenza o per me l'aulin e' controindicato ?.
In passato a seguito di sciatica e altri problemi muscolari mi e' capitato di usare AULIN oppure OKI
grazie per una sua risposta
[#15] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
NARDO' (LE)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
no, nessuna controindicazione, stia tranquillo, anche se lei avesse il glaucoma il problema degli effetti collaterali si porrebbe per terapie molto lunghe, per 3/4 giorni può assumere qualsiesi farmaco prescritto.
cordialmente
[#16] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno
Ieri ho effettuato il campo visivo:
Ochio sinistro
GHT entro i limiti normali
VFI 100%
MD +1.20
psd 1.20
Occhio destro
GHT entro i limiti normali
VFI 100%
MD +1.63
PSD 1.26
L'oculista mi ha detto che e' abbastanza a posto in particolare l'occhio SX e OK mentre il DX ha qualche piccolo deficit visivo ma tutto sommato e' OK, il nervo ottico e OK.
Purtroppo la pressione rilevata dopo il campo visivo era 24 per occhio.
L'oculista mi ha detto che e' in dubbio se iniziare la terapia(per tutta la vita)da subito e si da tempo due mesi(controllera' la pressione piu' volte) per capire se puo' essere un momento transitorio, anche perche' il mio quadro clinico puo' essere affrontato senza nessuna fretta.
Mi ha detto inoltre che potrei avere un infiamazione oculare che incide sulla pressione o un allergia alle goccie per dilatare la pupilla instillate circa 20 gg fa.
In effetti continuo ad avere gli occhi molto rossi con sensazione di corpo estraneo, prurito, senso di caldo alle palpebre e lacrimazione(anche durante il test del campo visivo soprattutto il dx),sensazione di ghiandole ingrossate nel collo e stanchezza cronica.
Mi ha detto che ritiene indispensabile una Pachimetria ma dopo vari tentativi la macchina non ha dato alcun valore (forse guasta) e dovro' ritornare.
Quello che non riesco a capire se la pressione e' alterata da un infiammaione dell'occhio tale stato puo' regredire in due mesi sensa nessuna cura ?
Infine e' possibile che la mia pressione oculare sempre OK fino (al 30/10/2010 era 18 per occhio con macchina a soffio) sia impazzita ? forse perche' ho perso parecchia massa con una dieta che adesso ha ripreso ?(peso di nuovo 102 km e sono alto 1,73)
grazie per una sua risposta
[#17] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
NARDO' (LE)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Credo che sia giusto controllare periodicamente la pressione e per il momento non fare terapia, quando può faccia la pachimetria e si tranquillizzi.

cordialmente
[#18] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno
Purtroppo la mia qualita' di vita sta risentendo fortemente della situazione.Il brucioore,il pririto, il fastidio agli occhi anche appena alzato (non fortissimo ma costante)e la conseguente vista non ottimale, ma soprattuto la fotofobia che mi costringe a tenere oggi a
torino in una classica giornata invernale uggiosa gli occhiali da sole mi stanno preoccupando e demoralizzando.
Sono costretto a lavorare al pc con gli occhiali da sole
e la sera a gurdare(poco temo) la tv sempre con gli occhiali da sole attivita che non mi hanno mai dato problemi anche perche dispongo di monitor/Tv LCD.
A tutto cio il mio oculista risponde dicendo che al momento ho cose piu' gravi da indagare .
La domanda e' ma tutti questi sintomi possono dipendere dall'ipertono oculare ?, dal glaucoma dalla cataratta in stato iniziale o cosaltro ? e' propio cosi' necessario (fermo restando che e' fondamentale indagare per le cose piu' gravi) tenermi tutti questi disturbi ? che mi ostacolano nelle mie attivita quotidiane ? lavorare... guidare....
La pegherei se ritiene le due cose slegate di indicarmi
colliri o altro per mitigare i fastidi di cui sopra.
Grazie
[#19] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
NARDO' (LE)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
buonasera, ne stato iniziale del glaucoma, ne cataratta, per caso non avrà una semplice congiuntivite???? non posso consigliarle terapie poichè non è consentito dalle nostre linee guida, provi ad usare per qualche giorno un blando decongestionante facilmente reperibile in farmacia.

cordialmente
[#20] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Grazie della sua celere risposta.
Visto la situazione non propio rosea dei miei occhi le chiedo pero' (onde evitare di combinare guai) un nome di un decongestionante che possa utilizzare senza interferire sulla pressione oculare e quant altro.
Capiso e approvo le linee guida del sito, ma come ripeto nel mio caso forse e'meglio che il nome del collirio me lo faccia uno specialista piuttosto che un farmacista.

PS come le ho gia scritto in precedenza l'oculista in occasione dell'ultima visita mi ha accennato ad una possibile infiammazione oculare che innalza la pressione
oculare stessa.
E'quello che si chiama uveite ed e' compatibile con i sintomi che le ho appena descritto ? (considerando anche la mia esposizione a radiazioni laser diffuse da massoterapie in categoria 4 (IR) senza occhiali di cui le ho scritto in passato
Grazie per una sua risposta
[#21] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
NARDO' (LE)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
provi a farsi dare un collirio a base di Ketotifene e lo instilli 2 vote al giorno.
cordialità
[#22] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Grazie della sua risposta le faro sapere come va.
e soprattutto l'esito della
pachimetria che faro' a breve
Pero' gentilmente non mi ha detto se i sintomi che o sono compatibile con un uveite
grazie
[#23] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
NARDO' (LE)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Potrebbero, ma questo si stabilisce solo con una visita approfondita, non posso aiutarla via web.
cordialità
[#24] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno
Ieri ho effettuato la Pachimetria,lo spessore della cornea risulta essere 580 ed il tono oculare era 20 per occhio.
L'oculista mi ha detto che con questo valore di pachimetria il reale valore della pressione oculare e sotto i 20 e tutto sommato rappresenta un valore border line da tenere d'occhio ma senza grossi allarmi(campo visivo OK).
Mi ha detto che ritiene di non fare nulla e di rivedersi per un controllo a febbraio.
Io continuo ad avere bruciori e pruriti ed ipersensibilita' alla luce e a tal proposito mi ha dato un collirio SystaneUltra lacrime artificiali lubrificante.
Ovviamente io sono contento, ma le chiedo se e' daccordo con le considerazioni del mio medico e come puo' la pressione aumentare e diminuire di cosi tanto nel giro di un mese?.
Ho infine dimenticato di dire all'oculista che a causa di sinusite cronica ho usato rinofluimucil spray alcune volte nelle narici, e' possibile che tale farmaco abbia abbassato la pressione oculare ?
Inoltre il medico mi ha detto di curare la sinusite/rinite in quanto puo dare problemi alla visione
e' daccordo ?
Scusi l'eccessiva lunghezza del messaggio ma ho voluto essere completo
grazie per una sua risposta
[#25] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
NARDO' (LE)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Buonasera, la pachimetria è molto buona, sono assolutamente daccordo con il suo oculista, non ha il glaucoma e per ora non deve fare nessun trattamento, usi il systane e curi la rinite e sopratutto si tranquillizzi.

cordialmente
[#26] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la sua risposta
Nel ringraziarla per il tempo che mi ha dedicato le vorrei porre ancora una domanda per tranquillizarmi in maniera piu' completa.
In caso di Uveite e' sufficente la visita con la lampada a fessura per diagnosticarla o e' necessario far analisi particolari ?
Grazie per una sua risposta
[#27] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno
Ho curato la rinite facendomi operare per un setto nasale deviato e altri problemi
Respiratori.Purtroppo vie e stata una complicazione
Durante l'intervento che ne ha richiesto un secondo a distanzadi un mese
(Infezione eschiricchia coli)
Tra un intervento e l'altro. Ho fatto una cura con NASONEX di circa 8 gg
Le chiedo e' passibile che questa cura abbia fatto peggiorare
Le cataratte esistenti e influito negativamente sulla press oculare
A distanza di un mese dal secondo intervento mi sembra
Di vedere meno bene grazie per una sua risposta
[#28] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
NARDO' (LE)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Buonasera, lo escluderei comunque tra qualche mese, quando si sarà completamente ripreso, ripeta una visita oculistica.

cordialmente
[#29] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Grazie della sua risposta
Ho dimenticato di scrivere che ho la visita oculistica
A fine sett prossima e quindi a un mese e mezzo dal secondo intervento
E' troppo presto ? conviene che la posticipi ?
Grazie buonanotte
[#30] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
NARDO' (LE)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
No, la faccia pure, mi faccia sapere

saluti
[#31] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Grazie della sua risposta
Sicuramente Le faro sapere come e andata la visita
Buonanotte
[#32] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Oggi sono andato alla visita e fortunatamente tutto ok
L'oculista mi ha fatto guardare dentro una macchina dove si vedeva
Un campo verde e uuna casetta e poi mi ha misurato la pressione tribulando
Un po perche tendevo a chiudere l' occhio(press DX 16 e SX 15).Mi sono stupito perche mi ha detto che
Anche la cataratta e ancora in stadio iniziale senza visitarmi con quella macchina
Che emette luce bianca forse il cristallino so vede anche con tale apparecchio ?.
Mi ha infine detto che la mia sensdazione
Di vederci peggio e sicuramente dovuta all'occhio secco e a
Un miglioramento del visus di 0,5 gradi per occhio(se le puo essere utile
Le scrivero i vari numeri) che fa in modo che vi sia una leggera sovracorrezzione
Infatti co le lenti meno forti vedo meglio, comunque mi ha detto che tutto sommato
Posso tenere le lenti che ho
Grazie per un suo parere
Buonanotte
[#33] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
NARDO' (LE)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Allora direi che procede tutto per il meglio, immagino che le avrà prescritto delle lacrime artificiali, credo che possa rasserenarsi.
cordialmente
[#34] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Buonasera
Si mi ha detto di continuare con systane ultra
Che va bene oppure di provare Optive collirio che
Che A suo giudizio e' più' indicato
A dimenticavo per i numerosi corpi mobili
Mi ha prescritto vitreoclar
Secondo lei serve per i corpi volanti ?
Cosa ne pensa dei due colliri quale consiglia
Di solito ?

Buonasera
[#35] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
NARDO' (LE)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Secondo me uno vale l'altro, li usi indifferentemente.

cordialità
[#36] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
buongiorno vorrei porvi una domanda
per i soliti problemi di sinusite e mal di testa, l'otorino mi ha consigliato il Nasonex, siccome pare acccertato che sono cortisone responder, il nasonex 1 puff al mattino e 1 puff la sera puo' farmi innalzare la pressione oculare come i vari colliri al cortisone e quindi danneggiarmi l'occhio oppure lo spray al cortisone puo' essre piu' tollerato ?
grazie per una vostra risposta