Utente 177XXX
Gentili Dottori,

sono una ragazza di 21 anni che appena due anni fa pensava di aver risolto con l'acne. Da due anni a questa parte sono ricomparsi! Sicuramente non come in passato, siccome avevo un problema alle ovaie che ho risolto con l'aiuto del dermatologo.

Ho la pella MOLTO grassa, quest'estate dopo (circa un'ora) aver lavato il viso al mattino con il solito detergente DP (a pH leggermente acido) consigliato dal dermatologo, avevo la faccia lucida e oleosa.
Adesso va un po' meglio forse perchè fa meno caldo (io sudo molto!!).

Inoltre, quando mi esce un brufolo sulla guancia raramente c'è pus..come i tipici brufoli..ma è rosso e dopo la sua lunga permanenza è ancora visibile la parte rossa e resta così per tantissimo tempo..lasciando cicatrici rosse o piccole zone come se ci fosse del sangue accumulato.

COME MAI?


Il mio dermatologo non sa più che fare con me.. eppure non credo di essere un caso così unico!!

La cura è stata:
Detergente DP (dermatology project) mattina e sera + a sere alterne Oleocut Trial e Epiduo.

Ma non ho riscontrato nessun miglioramento.

A settembre il dermatologo poichè ha visto il mio viso ancora 'arrossato', mi ha consigliato di lavarmi con acqua, utilizzare la sera Airol Tretinoin 0.05% crema, di fare i dosaggi ormonali e se è il caso di fare una cura a base di Androcur.

Le analisi non le ho ancora fatte, aspetterò il ciclo e al 14° giorno andrò.

E' possibile che tutto sia causato da un problema ormonale? Anche se ho curato questo aspetto circa cinque anni fa?

Grazie.
Cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Beh, non credo che un dermatologo non sappia cosa fare con un acne: ad oggi l'acne si ogni genere e tipo si cura e con successo.

Ovviamente la diangosi è necessaria prima di ogni terapia: se si tratta di acne femminile potenzialmente su base ormonale il dermatologo sa bene cosa si deve fare.

Ad oggi esistono terapie in grado di eliimnare sia l'acne sia i segni infiammatori (le macchie rossastre) che puntellano il viso.

non perda certo la fiducia e chiarisca tutti gli aspetti diagnostici ancor prima delle terapie (consigliamo sempre di non mettere il nome commerciale perchè da qui mai commenteremeno - per obblighi deontologici e legislativi -l'uso di questo o quel farmaco: inserire il nome del principio attivo è più utile)

carissimi saluti

Dott. LAINO, Roma
[#2] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio Dott. Laino.

Sinceramente ho perso fiducia nel mio dermatologo anche perchè a causa di due peeling (l'uno distante un anno dall'altro) mi sono rimasti dei segni.
Una parte della mia pelle è rialzata rispetto al resto ed è ancora un po' rossa. Prima quel tratto era perfettamente liscio e adesso non più, il dermatologo mi ha detto che tornerà come prima..ma è quasi passato un anno!
Mentre il peeling precedente mi ha lasciato dei segni bianchi, sempre rialzati, sul mento..in tutti e due casi sembrano delle cicatrici.

Quindi, invece, di 'guarire' mi sono ritrovata dei segni in più. Chissà se si attenueranno.

Grazie.
Cordiali saluti.