Utente 178XXX
Buongiorno,
sono una ragazza di 20 anni, ho praticato nuoto a livello agonistico fino al 2006 quando effettuando la visita per il certificato mi hanno trovato delle extrasistolie ventricolari poliformi. Ho effettuato gli esami richiesti ma mi hanno detto che no potevano rilasciarmi il certificato. Non mi hanno dato terapie e come unica spiegazione sulla causa di queste extraststolie, mi hanno detto che erano causate dagli ormoni.
Vi ho trascritto gli ultimi esami di controllo effettuati nel 2009, volevo sapere se il disturbo influisce solo per l'attività agonistica o può portare anche altri problemi?, rimarranno per sempre o c'è qualche cura che possa farle "sparire"?
grazie mille per la disponibilità



ECORDIOGRAMMA:
atrio sin.mm : 31,00 rad.aortica mm : 25,00
d.t.d.VS mm : 47,00 d.t.s.VS mm : 33,00 s.t.d.IVS : 9,00 s.t.s.IVS mm: 13,00
s.t.d.PP mm : 9,00 s.t.s.PP mm : 11,00 FE% : 60%
COMMENTO: dimensioni cavitarie e spessori parietali normali; radice aortica indenne. Apparati valvolari indenni per morfologia e funzione con reperti color-Doppler nella norma (lieve rigurgito polmonare e mitralico di non significato patologico). Setti integri. Normali indici di funzione sistolica ventricolare sinistra, non segni indiretti di aumentate pressioni destre. Ispessimento pericardico posterolaterale- in assenza di versamento-di dubbio significato.

ECG DINAMOCO 24 ORE:

RR
Durata 23:59:58 FCmed 88bpm SD 145ms
Battiti 121405 FCmin 60bpm (05:22:00) pNN50 19
Rumore 01:06:53 FCmax 142bpm (21:18:00) rMSSD 45ms

FAMIGLIE
Totale 1
Analizzati 6259 (100%) Atipico (ch3)

VENTRICOLARI
VEB 5424 CPT 12
BIG 191
più lungo 10 Battiti (02:23:41)
FCmax 147bpm (22:54:42)

SOPRAVENTRICOLARI CONDUZIONE
SVEB 1 BRA 1
SVS 1

CONCLUSIONI
Extrasistolia ventricolare ad elevata incidenza, a volte in forma bi-trigemina, alcune coppie raramente con rr<400 msec.
Apparentemente non si rilevano aritmie durante stress fisico.

ECG DA SFORZO
Durata stress: 10:36 min
Durata recupero: 05:12 min
FCmassima (bpm): 198 (10:36)
Perc.su FC teorica 108% (183)
Pressione Max (mmHg) 155/70 (10:48)
DP Massimo (*100) 303 (11:00)

FASE TEMPO PC PA DP METS Watt ST(J+) ST
basale 00:00 101 100/70 0 0 0 80 1.1
picco 10:36 194 155/70 291 8 150 80 3.6
finale 15:48 125 100/60 125 1 0 80 1.0

CONCLUSIONI
Prova massimale ben sopportata senza segni di ridotta riserva coronarica.Normale andamento pressorio e cronotropo. Isolate BEV a carichi basali. Una a carico appena submassimale, alcune nel recupero ma sempre isolate.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
i referti riportati sono indicativi di una normale struttura e funzione cardiaca, e francamente il numero di extrasistoli non sono particolarmente significative. Di certo, è necessario praticare un Holter ECG, onde valutare l'eventuale necessità o meno di una terapia.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per l'immediata risposta, mi recherò dal mio medico per farmi prescrivere un holter ECG.
scusi se la disturbo ancora ma avevo solo una altra domanda, sempre nel 2006 dopo gli esami ho effettuato una visita privata da un cardiologo e per lui le cause erano dovute agli ormoni, ad un abuso di caffeina (bevevo 4 lattine di coca al giorno) e al fatto che, mi passi il termine, come una scema fumavo.
ora però non bevo più ne coca cola ne caffè e ho smesso di fumare potevano essere veramente quelle le cause delle extrasistole? ma se si perchè in 3 anni gli esami sono rimasti quasi identici??
grazie ancora