Utente 178XXX
Salve sono Marcello premetto che ho compiuto da poco 35 anni, 2 giorni fà mi sono sottoposto ad un ecocolordoppler ai tronchi sovraortici e mi è stato riscontrato quanto segue:

TSA: ISPESSIMENTO INTIMALE CAROTIDEO DIFFUSO. PLACCA ANECOGENA ALLA BIF CAR DX E ORIGINE DELLA CID, DETERMINANTE RIDUZIONE DEL DIAMETRO VASALE DEL 45-50 % CIRCA (PVS 155 CM/SEC, PVS 111 CM/SEC ) PLACCA IPERECOGENA A MANICOTTO ECCENTRICA ALLA BIF CAR SN DETERMINANTE LA RIDUZIONE DEL DIAMETRO VASALE DEL 20-25 % CIRCA. VERTEBRALE E SWUCCLAVIA CON NORMALE PROFILO DI VELOCITA' , BILATERALMENTE.

CONCLUSIONI ATEROMASIA CAROTIDEA CON PLACCA ANECOGENA ALLA BIF CAR DX E ALL'ORIGINE DELLA CID IN "SOGGETTO CON IPERCOLESTEROLEMIA FAMILIARE E FAMILIARITA' POSITIVA PER MALATTIE CARDIOVASCOLARI.
HO INTRAPRESO DA 4 GIORNI UNA CURA CON TOTALIP(ATORVASTATINA) E CARDIOASPIRINA.
HO 2 SEMPLICI DOMANDE. ! RISCHIO DA UN MOMENTO ALL'ALTRO UN ICTUS O INFARTO?
2 HO LETTO CHE LE ROSUVASTATINE SONO LE PIU' EFFICACI TANTOVALE PRENDERE QUELLE NEL MIO CASO? GRAZIE
[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile utente,

sono molte le valutazioni che devono essere fatte e mi allaccio alla sua precedente richiesta.

se vuole vedere il bicchiere mezzo vuoto, rispetto ad un soggetto sano lei ha certamente più possibilità di quelle complicanze che ha citato.

qualora volesse vedere il bicchiere mezzo pieno, ora ha la possibilità di curarsi e ridurre quel rischio.

vada da uno specialista.

cordiali saluti