Utente 422XXX
egr. dottori la mia compagna soffre di una forma grave di intolleranza all' aglio che le provoca, se ingerito, spasmi addominali, vomito, mal di testa. Anche il semplice odore le provoca nausea. Anni fa le e' stato detto che non esiste alcuna cura se non quella di evitare assolutamente l'alimento. Esiste una cura per questa patologia.
cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Corica
40% attività
8% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
L'aglio(Allium sativum) può causare in alcuni casi una sintomatologia allergica.
In letteratura si riscontrano episodi di asma occupazionale o di dermatite da contatto, qualche caso di diarrea e di rinite causate dall'aglio.
Recentemente io stesso ho constatato due casi di allergia all'aglio mediante il prick by prick.
I pazienti presentavano episodi di orticaria-angioedema, concomitanti all'ingestione di aglio cotto o crudo.
La sintomatologia addominale, dopo ingestione di aglio, il vomito e la cefalea possono essere dovuti all'assorbimento degli allergeni dell'aglio attraverso la mucosa della bocca durante i pasti.
Purtroppo non esiste cura se non evitare l'aglio.
Cordiali saluti.

Dott. Antonio Corica