Utente 178XXX
Gentile Dottore, sono un uomo di 36 anni, nego precedenti di allergie, ad eccezione, dal 2002, di eritema solare dopo esposizione anche con creme a protezione 50. Circa 3/4 anni fà, dopo aver assunto amoxicillina ho avuto reazione simile ad eritema localizzata sul petto e sul dorso, del tutto asintomatica. Ho successivamente riassunto diverse volte il medesimo farmaco, senza avere altre reazioni. Nel mese di Luglio 2009, assumo clavulin, e dopo circa due somministrazioni ricompare la reazione cutanea, simile ad eritema,asintomatica. Sospendo il farmaco, e dopo aver assunto una bustina di Aulin, la reazione scompare. Nel mese di Dicembre 2009, a causa di una faringite, assumo Rulid compresse. dopo circa 24 ore dalla somministrazione compare nuovamente la reazione già descritta. Sospendo il farmaco ed assumo Bentelan cp. La reazione scompare nel giro di poche ore. Dopo circa 3 mesi eseguo analisi per la ricerca di IGE, con esito negativo. Si prospettano prove di tolleranza. Nel mese di Giugno 2010, causa febbre elevata, assumo tachipirina. Dopo la prima compressa, a distanza di poche ore, compare la predetta reazione. Tuttavia, avendo febbre alta continuo ad assumere il farmaco ogni 4 ore. La reazione resta limitata sul petto e sul dorso, ma con rossore più intenso. Unico sintomo, avverto fastidio sulla pelle al contatto con l'etichetta del pigiama. Dopo lo sfebbramento la reazione scompare in poche ore e con assunzione di una sola cp di bentelan 1mg. L'allergologo, dopo aver considerato che la reazione si limita sempre alla stessa parte del corpo, e che, pur avendo assunto 5 compresse di tachipirina la reazione non sia peggiorata drasticamente, se non con un rossore più vivo, sospetta che non sia allergico. Quindi, per sicurezza, circa due mesi fa, testo il levoxacin. Assumo metà dose per 4 giorni e non ho reazioni. Ho assunto il farmaco, come suggeritomi, in un momento in cui non avevo nulla di patologico ed a distanza di tempo dalla reazione precedente. Qualche giorno fa, a causa di una tracheite con febbricola, assumo levoxacin 500, il primo giorno prendo 1/4 di cp, poi altro 1/4 ed infine la sera la restante metà cp. Nessuna reazione. Contestualmente assumo OKI 80mg e Fluifort. La mattina seguente assumo la compressa intera. La mattina del terzo giorno, noto il ripresentarsi della reazione, sempre uguale, sul petto e sul dorso. Sospendo quindi il farmaco ed assumo bentelan. Dalle mie parti non esistono centri di eccellenza e si va un po a tentativi. Mi è stato suggerito di eseguire il "test di attivazione dei basofili" che qui è a pagamento. Qual'è il percorso da percorrere per ottenere una soluziuone al problema? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Bisogna valutare bene tutto l'assetto immunologico perchè se si ripete la stessa sintomatologia con farmaci diversi non si tratta di reazioni allergiche bensì una risposta del suo organismo. Potrebbe succedere a causa di un'infezione virale piuttosto di una reazione aspecifica. Anche le forma localizzate tipo eritema fisso compare sempre con lo stesso farmaco e non con classi di farmaci così differenti.
Cordiali saluti