Utente 105XXX
Da 1mese circa durante il giorno si manifestano delle eruzioni cutanee simili, a volte, a punture di insetto che mi procurano un certo prurito. In genere il prurito cessa dopo un paio d’ore e le stesse si riassorbono da sole dopo un’altra oretta circa. Inizialmente mi erano spuntate in un piede e pensavo fossero dovute a qualche insetto, anche se era strano, visto che avevo le scarpe chiuse . Nei giorni seguenti mi sono iniziate spuntate anche dietro le cosce. Nei giorni il fenomeno è divenuto giornaliero e anche più diffuso. Le eruzioni cutanee si manifestavano soprattutto dopo aver finito di mangiare (sia a pranzo che a cena). Pensavo ad un’allergia alimentare ma non capivo quale potesse essere l’alimento, visto che mangio di tutto, e non avevo mangiato niente di particolarmente diverso rispetto al solito in quel periodo. Una sera dopo aver mangiato una pizza con salsa, mozzarella, rucola e speck mi sono visto spuntare tantissime di queste “punture d’insetto” sotto una coscia e di dimensioni molto grandi e da lì ho preso un po’ sul serio il problema. Sono andato dal mio medico + volte, ma non ho mai potuto fargli vedere queste eruzioni perché a prima mattina non mi sono mai spuntate. Mi ha fatto fare 5 iniezioni con un antidoto (di cui non ricordo il nome) ma non ho risolto niente. Abbiamo pensato quindi, ad un’allergia alimentare e mi ha prescritto Zirtec. In effetti, dopo aver preso una compressa la prima sera, il giorno dopo non mi è comparso nulla. Ho evitato di prendere 1 altra compressa la sera dopo e l’effetto m'è durato per quasi 2 giorni dopodiché sono iniziate a ricomparire le solite eruzioni cutanee (dapprima lievi poi sempre + numerose e grosse, per lo più concentrate sui piedi e arti inferiori).Il medico mi ha consigliato di continuare a usarlo per 15 gg ma io ho pensato, invece, di eliminare gli alimenti presenti nella fatidica pizza di cui parlavo ed eventuali derivati o simili (eccetto il latte a colazione con i cereali) e per 4 giorni pur avendo un prurito diffuso (+ che altro forte formicolio) non mi è spuntato niente. Il 5° giorno ho voluto provare a mangiare, prima d'uscire, un po’ di pane e subito mi è spuntata 1 una piccola “cosa” sotto la coscia. Poi ho preso un’insalata e me ne sono spuntate molte altre. L’indomani mi sono svegliato di nuovo senza problemi (a parte un po’ di po’ di prurito) ma dopo aver mangiato del the con cereali...stesso problema. Ho pensato potesse trattarsi di qualche allergia legata ai cereali in genere o al lievito e ho raccontato l’esperienza al mio medico. Mi ha detto di fare delle analisi per verificare se sono affetto da celiachia e non ha voluto farmi fare altri test allergici (al momento comunque sono in attesa dei risultati delle analisi).Ho cominciato a seguire, così, una dieta priva di glutine e sembrava funzionasse perfettamente, ma dopo qualche giorno mi sono spuntate di nuovo. Anzi il giorno delle analisi, nonostante fossi a digiuno me ne sono spuntate 2 sotto i polsi.Cosa può essere?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
I sintomi raccontati corrispondono ad una forma di orticaria cronica. Queste forme non sono dovute ad alimenti ma possono insorgere dopo aver mangiato, come fase digestiva. Sarebbe importante eseguire esami ematici per escludere delle forme secondarie.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la pronta risposta. Proprio oggi ho chiesto al mio medico di prescrivermi i seguenti esami: Glucosio , gGT, Proteinemia Totale, ALT (GPT), Emoglobina Glicata (HB A1c), Protidogramma, Emocoromo completo e anche un tampone faringeo in quanto soffro di tonsillite cronica. A tal proposito vorrei dirle che nei mesi di Agosto e Settembre ho iniziato una cura con il vaccino Ismigen (e che dovevo completare a partire dal 23 Ottobre ma ho sospeso non sapendo se possa incidere con questo nuovo problema). INoltre non mi sembra che questa cura abbia avuto effetto perché ho sempre le tonsille piene di placche e probabilmente spesso ingoio questo pus. Possiamo escludere che ciò c'entri con l'orticaria?
INoltre volevo sapere se è possibile escludere un eventuale diabete mellito.
Infine le vorrei chiedere cosa fare in merito ad un orticaria cronica qualora si trattasse proprio di questo. Perdoni le mie tante domande ma questo problema inizia ad essere fastidioso e preoccupante. Grazie mille.
[#3] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
In queste forme non si può escludere nulla e generalmente la terapia della malattia di base (p.es. diabete, tonsillite o altro) migliora l'orticaria stessa.
Vedrà che si risolva.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
Grazie ancora dottore, quindi posso continuare la cura con Ismigen?
Un'ultima cosa: ho notato che queste eruzioni cutanee sono più frequenti e grosse in corrispondenza delle vene dei polsi e dei piedi. Ieri sera ad esempio me ne sono spuntate 2 grosse sul piede in corrispondenza delle vene più evidenti e poi si sono unite in un'enorme pomfo (grandi quasi quanto il palmo di una mano)
Stamattina ne ho 2 in corrispondenza delle vene dei polsi di entrambi le mani.
Questa corrispondenza alle vene (si direbbero ingrossamenti delle vene) può avere un senso particolare?
Grazie ancora per la sua disponibilità!
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
No, non c'entra ; è una casualità.
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
Grazie ancora. Troppo gentile...eventualmente la informo su futuri sviluppi, negativi o positivi! Spero positivi
:-)