Utente 715XXX
Egregi medici,
ho da cinque anni una relazione con un ragazzo sulla trentina,non abbiamo rapporti molto frequenti in media ogni quindici giorni,il problema è che questo ragazzo non riesce a controllarsi eiaculando appena dopo l'introduzione e spesso anche fuori,anche mettersi il profilattico è una manovra molto delicata per lui.
Questo problema si è evidenziato in questi termini dopo il primo anno di relazione.
Io ho sempre fatto finta di niente per non angosciarlo aspettando ci pensasse lui
ho sbagliato?Può darsi che questo problema ce l'abbia con me e non con altre donne(il nostro non è un rapporto idilliaco)?Può dipendere esclusivamente dalla non frequenza di rapporti?Potrebbe essere una soluzione aspettare un secondo rapporto nonostante non abbia molta vigoria per quello successivo?I preliminari in questa situazione sono disturbanti?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,l'eiaculazione precoce e' un disagio sessuale che puo' verificarsi con tutte le donne o con una partner in particolare.Credo che,dopo un anno,il quadro clinico sia definito e,quindi,esorterei il Suo fidanzato ad attivarsi e prenotare una visita andrologica.Cordialita'.