Utente 418XXX
Mia suocera, 80 anni, cardiopatica , ipertesa,il giorno 14/7 c.a.è stata colpita da Herpes-Zoster con interessamento della parte auricolare sx,collo sx, occhio sx e emicranio sx. La dermatologa ha subito iniziato la cura antivirale con Zelitrex 1000 x 7 gg. + Lyrica 75 mg + Alanerv. Dopo alcuni giorni è sopraggiunta paresi facciale sx con interessamento anche dell'occhio sx. accompagnato da dolori e forti bruciori. Alla visita successiva dopo 21 gg., la dermatologa, vista la persitenza dei dolori,ha aumentato Lyrica a 4 volte al dì + Urbason 20 mg 1 al dì x 5 gg. e sostituendolo poi con Medrol 16mg 1 al dì riprendendo nuovamente lo Zelitrex 3 al dì x altri 5 gg.
Attualmente, dopo un consulto neurologico, si somministra quanto segue: *medrol 1/2 cp al dì per 7 gg. dopo di che diminuzione a 1/4 per poi sospendere; * Lyrica 75 mg x 4 al dì e continuare fino a che il problema non si risolve. La neurologa ha detto che a questo punto il problema del dolore non è più di sua competenza ma del medico curante.
Si chiede cortesemente un parere dai medici circa la cura intrapresa e
se la paresi in atto potrà regredire completamente in quanto nessun medico si è pronunciato a proposito. Vi sono alrte cure più importanti per questo caso?
Sentitamente ringrazio.
[#2] dopo  
Dr. Ivano Bruno Bertetto
28% attività +28
0% attualità +0
12% socialità +12
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Il danno che il virus dell'Herpes arreca alle strutture nervose può avere una entità molto varia e la ripresa funzionale del nervo è spesso molto lenta, a volte di settimane o mesi; non sempre si ha una "restitutio ad integrum" ma purtroppo talvolta rimane una lesione permanente delle fibre del nervo con una, se pur parziale, paresi con asimmetria del profilo facciale.
La terapia intrapresa è stata a mio giudizio tempestiva e adeguata.
Un cordiale saluto
[#3] dopo  
Utente 418XXX

Iscritto dal 2007
Herpes Zoster: un grazie di vero cuore al dr. Ivano Bruno Bertetto per la sollecitudine con cui ha risposto al nostro problema.
Cordiali saluti.