Utente 103XXX
Salve sono un uomo di 40 anni e da un anno e mezzo circa soffro di dolori al petto sinistro (sotto la mammella e sulla mammella) e sotto l'ascella che si potrae anche sul braccio sx.Nel mese di aprile 2009 ho fatto un test da sforzo dove mi hanno riscontrato una TVNS,ho fatto uno studio elettrofisiologico con esito negativo e ho ripetuto il test da sforzo con ecocardio e visite cardilogiche sempre con esito negativo.Questi dolori sono comparsi dopo lo studio elettrofisiologico.In alcuni momento dopo attivita' fisica(ciclismo) il dolore aumenta e compaiono anche sintomi di giramenti e stordimento come perdita di orientamento.Cosa posso fare?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il dolore che lei descrive non pare di pertinenza cardiologica, purtuttavia avendo presentato un episodio di tachicardia ventricolare non sostenuta, le consiglio di sottoporsimperiodicamente a ECG sotto sforzo. L attività sportiva non è raccomandabile . Cordialità. Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 103XXX

Iscritto dal 2009
Dottore la ringrazio per la sua risposta per quanto riquarda l'attivita' sportiva non mi hanno sconsigliato di fare attivita' anche perche' dopo lo studio ho ripetuto piu' volte ecg da sforzo ma sempre nella norma.Mi hanno solo consigliato di fare ogni 6 mesi il test.Lei mi sconsiglia i fare questa attivita'?
saluti
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L'attivita' fisica e' senz'altro consigliabile, ma l'attivita' sportiva in realta' non fa bene ad alcun cuore, anche al piu' sano. Possiamo dire che questa e' abbastanza ben tollerata dal cuore, ma non benefica. Cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#4] dopo  
Utente 103XXX

Iscritto dal 2009
DR. Cecchini la ringrazio per la sua disponibilita' premetto solo che non faccio attivita' agonistica ma solo amatoriale mi piace andare in bici e uso sempre il cardiofrequenzimetro e cerco di non oltrepassare i 155 battiti spero che questo non mi faccia male.Il cardiologo che mi ha visitato mi diceva che tale evento e' presentabile anche in una persona sana anche perche' io l'ho avuta a 168 bpm e non mi sono accorto niente.Per scongiurare il peggio mi ha consigliato uno studio elettrofisiologico anche se non serviva.Ma io da quel giorno non mi sento piu' sicuro nonostante effettuo piu' volte (ogni 6 mesi )ecg da sforzo con visita e ecocardio.
Questi dolori possono essere solo una mia paura?Al pronto soccorso mi e' stata consigliata una gastroscopia perche' accusavo magoni che partivano dal petto fino alla gola.
Saluti e grazie