Utente 177XXX
Salva, vorrei un'opinione su ciò che da qualche giorno mi provoca del fastidio e della preoccupazione.
In poche parole, ho notato il formarsi di una sorta di irritazione sul glande del pene, come pustoline piccolissime rosse che ora sembrano essere diventate più chiare (rosa, non esattamente bianche). Il processo è stato molto simile alla creazione dell'acne sul viso. Mi chiedo che cosa possa essere la causa, premettendo che qualche giorno fa ho avuto un rapporto non protetto (lei assume la pillola). Mi viene subito da pensare a qualche malattia e per questo motivo mi sento preoccupato (e stupido per non aver usato il preservativo in ogni caso). Non provo dolore, solo ogni tanto del fastidio leggero (qualche giorno fa anche del bruciore). Attendo una vostra consulenza. Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

quadri clinici particolari come il suo non possono essere affrontati e tanto meno capiti e risolti tramite una semplice e-mail e richiedono sempre una attenta valutazione clinica diretta.

A questo punto, senza perdere altro tempo prezioso, consulti il suo medico di famiglia che, esaminato in prima istanza il suo problema, potrà eventualmente indirizzarla successivamente verso una più mirata valutazione specialistica.

Per avere più informazioni le sposto il suo quesito anche in area dermatologica.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
In effetti servirebbe una visita per la comprensione diagnostica di questa sua balanite che potrebbe abbracciare varie eziologie dalla infettiva alla irritativo-allergica.
cordialità
[#3] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per l'attenzione.
[#4] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Sono andato a fare una visita urologica. Mi è stato prelevato un campione di urine (un altro domattina). La causa forse è una possibile allergia che ha causato un'infezione, probabilmente portatami dalla mia partner (che sostiene di non aver mai avuto tali disturbi) nonostante lei non accusi alcun sintomo simile ai miei. Al momento devo usare una crema per una settimana da porre sul glande. La mia unica preoccupazione è quella di sapere per certo che si tratti di qualcosa di passeggero e facilmente curabile, senza alcuna complicazione successiva.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

un'allergia al massimo dà un problema infiammatorio e non un'infezione e soprattutto le allergie non sono malattie che si trasmettono attraverso rapporti sessuali.

Risenta ora il suo urologo.

Un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Mi sono informato sul web riguardo balanite e balanopostite. In questo momento mi trovo in erasmus in finlandia quindi non ho a disposizione i miei medici di fiducia. Ho comunque eseguito un esame delle urine e una visita ginecologica in un ospedale qui vicino. Gli esami delle urine arriveranno lunedì, nel frattempo mi è stata prescritta una crema, Gyno-Daktarin 2% che purtroppo ha il libretto di istruzioni solo in finlandese! Non mi è stato spiegato come-quanto applicare la crema sul glande.
[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
In Finlandia esiste una eccellente scuola dermatologica venereologica: contatti il centro a lei più vicino con l' ipotesi non vincolante di balanite balanopostite di natura dacdeterminare:

una allergia non causa una infezione e viceversa.

Carissimi saluti.
Dott. Laino, Roma