Utente 167XXX
Egr. Dottori,
il mio caso è davvero particolare e insolito.
Circa 3 mesi fa (2 settimane dopo un rapporto non protetto) ho iniziato ad avvertire bruciore alla minzione con 2 macchie rosse sulla corona del glande.
Un dermatologo mi prescrisse pevaryl per 1 settimana. Al 4 giorno però la pelle del glande si presentava ancora piu arrossata con forte secchezza e brucore dopo l' atto sessuale.
Prenotai allora una visita da un bravo urologo e un bravo dermatologo.
Il dermatologo mi disse che non c'erano lesioni e che per quanto riguarda la pelle c'era solo un infiammazione. Tesi confermata da un altro bravissimo dermatologo.
L' urologo mi disse che era una prostatite-balanopostite. Mi disse che la prostata era molto infiammata e mi prescrisse 15 giorni di Ciproxin 1 g e 3 volte la settimana per 2 settimane zitromax 1g.
La situazione peggiorò perchè oltre alla secchezza de glande (post-eiaculazione) che nella parte superiore aveva la pelle di un colore biancastro avevo dei buciori forti al glande e anche in un punto preciso di 1/2 cm del prepuzio. Al solo contatto con slip o qualsiasi altra cosa il bruciore era insopportabile e si estendeva al pene e ai testicoli.
In erezione sentivo dolore al gluteo sinistro e, sempre in erezione avevo pedite abbondanti di secreto prostatico.
Il mio urologo mi visitò e mi prescrisse esami vari per deterinare l' antibiotico e nel frattempo:
Idiprost, Melatonina, Tofranil 10 mg e Stilnox. .
Un bravo dermatologo mi consigliò una visita dal neurologo per eventuale neuropatia a causa dei bruciori lancinanti in un punto piccolo del prepuzio che mi uccidevano.
Al 6 giorno di Tofranil andai dal NEurologo che mi diagnostico una neuropatia del pudendo. Lo stesso giorno non avvertivo più il bruciore sul prepuzio, ma lui mi cambiò tofranil e stilnox con lyrica 75 mg la sera.
Per qualche giorno il bruciore scomparve.
Inoltre feci:
Tampone Uretrale : Negativo
Secreto Prostatico: Positivo per Enterococco Faecalis e Corynebacterium SPP
Tampone balanoprepuziale: Negativo
Spermiocoltura: Positiva per Enterococco Faecalis e Stafilococco Aureo.
A causa dei dolori all' addome sinistro l' urologo mi prescrisse antibiotico in punture: Piperital 2 g mattina e sera.
Per una settimana quindi bruciore molto diminuito e inoltre perdite di secret assenti a sembrava che il glande fosse meno secco e arrossato (se non lo stressavo troppo).
Finito l' antibiotico dopo 5 giorni ritornò il bruciore al prepuzio.
Il neurologo disse Lyrica 75 mg ma due volte al giorno.
Dopo 15 giorni (3 rapporti sessuali) anche il bruciore al glande e le perdite di secreto in erezione.
Oggi dopo 3 mesi ho fatto Ecografia prostatica trans-rettale con questo risultato: Prostata Normle per volume, 22 g di peso, con ecostruttura diffusamente e disomogeneamente ipoecogene e con gruppo di microcalcificazioni nella meta destra. Normali vescicolette seminali.
Continuo il consulto alla prossima finestra.
[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
4% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente il fatto che la sintomatologia sia modicamente regreita con l'antibiotico indica che è possibile che la causa sia infettiva
[#2] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
Il bruciore era diminuito con l' assunzione di Tofranil (antidepressivo a dosaggio per neuropatia).Con l' assunzione di antibiotico qualche giorno dopo è diminuita molto lievemente la secchezza ed è sparita la perdita di secreto in erezione. Purtroppo quella maledetta zona superiore biancastra e rugosa del glande è sempre li.
Le mie domande sono queste.
1. Non riesco a capire se è il pudendo che infiamma la prostata o la prostata che infiamma il pudendo.
Ultimamente inolte il bruciore si èsteso alla gamba sinistra e alla schiena. Questo fa propendere per il nervo.
2. C'è qualcuno di voi che ha mai visto casi di penodinia nello specifico: casi di bruciore in un punto preciso del prepuzio esterno (senza lesioni o altro) che al contatto con qualsiasi cosa provoca un bruciore che si estende a testicoli, ano e glande?

3. La prostatite da sola può portare a questo tpo di penodinia? Dico prostatite senza interessamento del nervo?

4. Il tampone balanoprepuziale e uretrale sono negativo. Il glande è secco con zone bianche. Diversi dermatologi dicono che è un irritazione forte e di usare solo acqua calda per lavare e non aggingere niente di topico. E che se è legato alla prostatite batterica allora saranno gli antibiotici per la prostatite a curare anche la balanite.

5. L'andrologo-urologo si occupa ache di pudendo?

6. Premetto che farò una visita da un vostro bravissimo collega che fa parte anche del sito giovedì, ma volevo sapere: avete mai visto un caso incasinato come il mio? (tumori a parte)

Grazie, Giuseppe