Login | Registrati | Recupera password
0/0

Dolore dietro l'orecchio

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2010

    Dolore dietro l'orecchio

    Martedì 26/10/10 alle 12.00 ho effettuato l'estrazione di un ottavo non incluso (superiore sx), senza particolare dolore successivo. Da mercoledì mattina 27/10/10 fino ad ora (da circa 36) ore ho una fitta continua dietro l'orecchio sinistro (all'altezza del lobo dell'orecchio nel punto di congiunzione con la mandibola). Non ci sono altri sintomi generali e nemmeno segni di tumefazione o gonfiore nella zona interessata, solo questa fitta continua che a tratti si intensifica. Ho notato che se premo un dito con forza nel punto della fitta il dolore si attenua per alcuni minuti.
    Questa mattina ho chiamato il mio dentista, immaginando che la cosa fosse collegata all'estrazione dell'ottavo, anche se tre settimane fa alla precedente estrazione dell'ottavo superiore dx non avevo notato questo tipo di conseguenza, ma lui esclude che le cose siano collegate e mi consiglia di consultare il mio medico generico, che fino a domani non sarà in ambulatorio.
    E' il caso che mi rivolga ad un altro medico, visto che il dolore non si attenua nemmeno con antinfiammatori (Aulin) o antidolorifici (Voltaren)?
    Grazie per i consigli che potrete fornirmi.



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 27 Medico specialista in: Otorinolaringoiatria

    Risponde dal
    2008
    Considerata la sede d'insorgenza del dolore, è possibile che, le manovre di estrazione dell'ottavo superiore sinistro, possano aver scatenato un'algo-distrofia dell'articolazione temporo-mandibolare sinistra: in pratica se la manovra estrattiva ha comportato un carico sulla mandibola, l'articolazione ha risentito di tale evento. Può verificare Lei stesso se il dolore si accentua nella masticazione o premendo in corrispondenza della mandibola, al davanti del padiglione auricolare. Le consiglio comunque di farsi visitare nuovamente dall'odontoiatra ed eventualmente successivamente dallo specialita ORL.
    Cordiali saluti



    Dr. CARMINE CAPASSO

  3. #3
    Utente donna
    Iscritto dal
    2010
    Gentile Dott. Capasso,

    innanzi tutto La ringrazio per la risposta e, solo come "informazione di servizio" Le comunico che il dolore è passato dopo due giorni dall'insorgenza, così come era iniziato. Il mio medico generico ha escluso ogni patologia differente dall'estrazione e il mio dentista, che mi ha visitato oggi per la rimozione dei punti di sutura, mi ha comunicato che l'unica interazione possibile trai l dolore e l'estrazione potrebbe essere a causa del fatto che la gengiva "non ha sanguinato a dovere nell'immediato per riempire la cavità lasciata dalla radice dell'ottavo estratto". Secondo lui il dolore potrebbe essere stato causato da un sanguinamento successivo, a cavità chiusa.
    La ringrazio comunque per la Sua cortese risposta e spero di non doverVi disturbare alla prossima estrazione!
    Cordiali saluti.




Discussioni Simili

  1. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 25/10/2010, 19:45
  2. Mal d'orecchio in aereo
    in Otorinolaringoiatria
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 21/10/2010, 20:36
  3. Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 04/11/2010, 16:18
  4. Fastidio orecchio
    in Otorinolaringoiatria
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 18/10/2010, 14:29
  5. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 07/11/2010, 21:33
ultima modifica:  13/08/2014 - 0,06        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896