Utente 547XXX
Salve,
all'età di 3 anni ho avuto uno shock anafilattico in seguito alla somministrazione di anestetico in sala operatoria. Non ho indagato ulteriormente sulle mie allergie.
Oggi (ho 20 anni) a seguito di un tas di 800 (è sempre stato alto da quando ero bambina, da tampone faringeo infezione da stafilococco) il mio medico curante mi ha prescritto una cura a base di penicilline, e vorrei sapere come essere certa di non avere la stessa reazione, ho controllato le risposte a domande simili ma nessuno paventa allergie ad anestetici.
Mi hanno detto (e qui confermate) che le prove su sangue non sono attendibili, e vorrei sapere quali alternative ho, se sono a pagamento, e se ci sono centri specializzati in Puglia.
Aggiungo che si sospetta io abbia la sindrome di Marfan.
Grazie per l'attenzione e la disponibilità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Non esiste una relazione tra un'eventuale reazione allergica ad anestetico, bisognerebbe sapere quale sostanza, e antibiotici. Se non ha mai assunto antibiotici non ci sono problemi. Il test consite nell'esposizione al farmaco, significa che sotto controllo assume il farmaco a piccole dosi e si vede se ci sono reazioni.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 547XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio vivamente per la sua risposta.