Utente 178XXX
Sono una donna di 44 anni e vivo ad Agrigento. Ho avuto 2 gravidanze e dopo ogni parto c'è stata la caduta fisiologica poi sempre risolta. Negli ultimi anni ,nel periodo estivo, ho avuto una caduta eccessiva e per questo mi è stata prescritta la seguente lozione: [progesterone g 0,5 - Alcool 60° g 100]
Due anni fa ho avuto una caduta eccessiva e mi stata prescritta la lozione Aloxidil per 4 mesi (da giugno a settembre). Il risultato è stato positivo ma dopo alcuni mesi è ricominciata la caduta, ho ripreso l'Aloxidil per 5 mesi fino a ottobre 2009. A febbraio 2010 è ripresa la caduta inarrestabile (diradamento lieve sulla parte alta della testa) , dolore alla radice dei capelli, capelli che cadono da tutte le parti soprattutto quando li lavo. Allora il dermatologo mi ha prescritto la mousse Tricovel, nessun risultato e ritorna al progesterone.
Cambio dermatologo il quale mi dice che il progesterone favoriva la caduta, dunque procede così: lozione [Ciproterone acetato g 0,05 + Minoxidil base g 1,45 + Tial cap g 80] e compresse di Pertrifol.

Purtroppo anche con questa lozione continuavo ad avere i capelli dolenti quindi il mio medico curante mi consiglia di andare da un terzo dermatologo il quale mi fa fare un mese di cura con:
1° lozione: Acido Salicilico g 2 (30 gocce la sera)
2° lozione: Halciderm (30 gocce la mattina a giorni alterni)

I capelli non mi facevano più male e si vedeva la ricrescita di quelli piccoli.

Dopo un mese ha sostituito questa cura con:
1° lozione: Aloxidil (30 gocce la sera)
2° lozione: [Resorcina g 0,5 - Acido Salicilico g 2 - Alcool 70° g 100]

Ho interrotto la cura con l'Aloxidil perchè in questo momento non sono proprio in forma, il dermatologo mi ha sostituito la cura con Proxizal compresse e Chronostim lozione della Ducray.
Ma leggendo le indicazioni la lozione parla di trattamento per l'alopecia androgenetica MASCHILE, le compresse di problemi alla prostata.
Questa cura è adatta a una donna? Come altrimenti potrei procedere?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile UItente l'integratore a base di estratti vegetali
prescrittole svolge attività anti diidrotestosterone che è l'ormone implicato geneticamente nella miniaturizzazione che è alla base della calvizie.Non ci sono controindicazioni per quanto riguarda l'uso sulle donne anche se sul bugiardino può trovare per lo stesso motivo di cui sopra essere indicato anche per l'ipertrofia prostatica.Per quanto riguarda il minoxidil l'uso corretto nella calvizie è di 1 ml alla mattina e 1 ml alla sera vita natural durante poichè fa da sbarra al processo di miniaturizzazione e va da sè che quando interrotto la sbarra viene a mancare ed il processo ricomincia recuperando addirittura "il tempo perduto"
Altra cosa è l'effluvium capillorum cioè caduta eccessiva di capelli per il quale va individuata tra le tante la causa.I due disturbi descritti va da sè che possono anche coesistere.
Cari saluti
[#2] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
egregio dottore come le avevo detto prima, l'ultima cura l'avevo iniziata a settembre per qualche settimana poi ho interrotto tutto. In questo momento non mi cadono tanti capelli, pur non facendo alcuna cura; la riga laterale, dove in estate si notava il diradamento, ora è più densa di capelli. Naturalmente la massa totale è minore perchè per ben 7 mesi mi sono caduti un mare di capelli. Ma in questo momento la caduta sembra essersi notevolmente ridotta .Ciò cosa significa? Potrebbe non trattarsi di alopecia androgenetica?L'aloxidil l'ho interrotto perchè avevo tachicardia .esiste una correlazione tra il disturbo e il farmaco? Posso prendere ancora tempo prima di utilizzare questo farmaco che deve essere a vita?Anche perchè mi sembra che una volta iniziato l'aloxidil non si possa più tornare indietro.Oppure mi può consigliare qualche altra lozione che abbia la stessa funzione?
[#3] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente ci sono vari stadi della calvizie che ripeto non essere una caduta di capelli ma bensì una miniaturizzazione.Nella donna addiruttura c'è un periodo della vita che va dai 40-45 anni alla menopausa in cui la calvizie entra in un periodo di stabilità.
Per quanto riguarda l'aloxidil non dà disturbi del ritmo cardiaco nasce come antiipertensivo ma la quantità, essendo usato per via topica, di assorbimento è talmente irrisoria che anche il calo di pressione nè risente al minimo se non addirittura per niente.
Cari saluti