Utente 143XXX
SALVE, VORREI GENTILMENTE SOTTOPORRE IL REFERTO DELL'ULTIMA RMN CRANIO ESEGUITA IERI A MIA MADRE, PER UNA SPIEGAZIONE SEMPLIFICATA PERCHE' VISTE LE FESTIVITA' IL SUO MEDICO NON POTRA' VISIONARLA PRIMA DI GIOVEDI' PROSSIMO:

L'esame R.M. del distretto cranio-encefalico è stato eseguito con tecnica TSE T2 3D sul piano assiale, FLAIR sul piano assiale ed è stato completato dopo somministrazione ev di mdc paramagnetico con tecnica SE T1 sul piano coronale, GE T1 3D sul piano assiale.

L'attuale controllo mostra un'impregnazione patologica in corrispondenza del segmento cisternale del nervo trigemino da ambo i lati; tale reperto, anche compatibile con localizzazioni leptomeningee dato il precedente anamnestico, necessitano di controlli nel tempo.

Più dubbia impregnazione si rileva in corrispondenza del terzo nervo cranico di destra.

Sostanzialmente invariati i restanti reperti rispetto al precedente esame R.M. del 27-09-10; in particolare si conferma la malformazione aneurismatica in corrispondenza del segmento M1 di destra, con scomparsa del segnale di flusso della carotide intracranica.

CI TERREI A CAPIRE SE PARLIAMO DI METASTASI CEREBRALI VISTO CHE MIA MADRE HA AVUTO UN CARCINOMA POLMONARE SCOPERTO A GENNAIO E TRATTATO CON 4 CICLI DI CHEMIO + 42 RADIOTERAPIE DI CUI 10 PREVENTIVE ALLA TESTA.
NONOSTANTE CIO' E NONOSTANTE LE RMN MAGNETICHE FINO AL 27.09 FOSSERO TUTTE PULITE ADESSO LEI NON STA BENE, HA MEZZO CORPO SEMIPARALIZZATO, UDITO RIDOTTO E ALTRI SINTOMI CHE CI STANNO FACENDO PREOCCUPARE MOLTISSIMO.
[#1] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo
48% attività
4% attualità
16% socialità
FURCI SICULO (ME)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Non credo che la situazione sia tra le più rosee.
Credo che sua madre abbia un microcitoma (se nn erro dato il tipo di trattamento eseguito) ed esso è tra le neoplasie polmonari più aggressive.
valuterei l'ipotesi di una PET e conferma del dato RM e come studio globale.
[#2] dopo  
Utente 143XXX

Iscritto dal 2010
Io nel frattempo ho acquisito un pò di notizie e molte cose mi fanno pensare ad una meningite neoplastica... infatti avremmo pensato di recarci all'ospedale Molinette di Torino. Ho letto molte cose del Prof. Riccardo Soffietti specialista in Neuro-Oncologia, anzi se c'è qualcuno che può aiutarmi ne sarei felicissimo. Grazie
[#3] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo
48% attività
4% attualità
16% socialità
FURCI SICULO (ME)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
perchè no?
[#4] dopo  
Utente 143XXX

Iscritto dal 2010
Egregio Dottore, intanto la ringrazio sentitamente per le sue risposte, nel frattempo e nella confusione però mi sono leggermente "perso" nelle risposte. Il suo "PERCHE' NO" è relativo alla malattia che mamma potrebbe avere o alla richiesta relativa all'Ospedale Molinette di Torino. Se Lei può mettermi in contatto con qualcuno ne sarei contento.

Grazie