Utente 424XXX
Buongiorno, vorrei un consiglio sul seguente problema: da qualche anno mi è comparso nel sacco scrotale una specie di "nodulo" che in alcuni periodi si gonfia e diventa dolente. Ad un controllo l'andrologo mi ha detto che si trattava di una ascesso o fistola e di non proccuparmi se non mi dava troppo fastidio (ho però effettuato la visita quando il "nodulo" non era gonfio). Ora ho di nuovo questo gonfiore che fa anche abbastanza male. Posso prendere qualche medicina per lenire questa che credo essere un'infiammazione? Devo fare altri controlli?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,probabilmente si tratta di un lipoma che può andare incontro a fenomeni infiammatori più o meno importanti.Considerando la ripetitività di questi eventi considererei corretta l'escissione chirurgica.Nel parli con il Suo chirurgo.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2007
Grazie della risposta Dr. Izzo.
Vorrei aggiungere che il mio medico di base tempo fa mi aveva consigliato di provare un trattamento con ANANASE per contrastare l'infiammazione nei periodi del suo riacutizzarsi. Potrebbe essere utile nel frattempo che considero l'escissione?
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Se il nodulo è nel sacco scrotale è una patologia ben diversa che se il nodulo è a carico della cute dello scroto.
Può essere più preciso?
[#4] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2007
Il nodulo è all'interno del sacco scrotale, nella parte inferiore a sinistra, e sembra ben separato dai testicoli. Al tatto, quando è più gonfio, sembra avere la stessa consistenza di un testicolo, solo un po' più piccolo e molto più dolente.
Quando invece non è gonfio è molto piccolo e poco dolente.
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Penso che,se il Suo andrologo si é premurato di farLe fare una ecografia,dopo averLa visitato,la situazione non dovrebbe essere "evolutiva".Ci faccia sapere.