Utente 143XXX
salve
10/12 giorni fa sono stata in campagna da amici e c'era in giro qualche topolino di quelli piccini che si trovano spesso in questo periodo nei casolari di campagna. poichè sono un'igenista, appena ho visto uscire il topolino dalla stanza ho pensato di disinfettare tutta la stanza con lysoform, purtroppo non ho usato i guanti di gomma perchè in passato mi hanno procurato una dermatite. nell'angolino dove il topolino si era nascosto perchè il gatto è venuto a cercarlo c'era della pipì, che io ho lavato via con lo straccio. non ho toccato la pipì però il gatto e il topo hanno corso per un pò nella stanza prima di uscire. da ieri sera ho una leggera febbricola, 37- 37.4. mi hanno detto che cn la pipì dei topi cè poco da star tranquilli perchè si può contrarre la leptospirosi. è possibile? in presenza di quali sintomi bsogna preoccuparsi di questa infezione? grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile amica
Potrà soddisfare la sua curiosità e trovare informazioni sulle modalità di trasmissione e sulla sintomatologia in rete.
In caso di sospetto di leptospirosi consiglio prelievo ematico, per le analisi sierologiche, al primo manifestarsi della malattia ed un esame delle urine che sono il materiale dove possono essere più facilmente isolate le Leptospire e dove queste vengono eliminate fin dai primi giorni della malattia fino alla terza settimana.
[#2] dopo  
Utente 143XXX

Iscritto dal 2010
scusi dottore, ma le analisi del sangue e delle urine che andrebbero fatte sono quelle normali? o c'è bisogno di analisi specifiche? inoltre mi scusi ma io non mi fido delle cose che leggo in internet, perchè sono contraddittorie e spesso allarmanti quindi evito, per questo ho scritto a medicitalia, per chiedere informazioni direttamente a un medico. ad ogni modo c'è rischio di contrarre questa malattia in questo modo? grazie
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Il contagio avviene per contatto attraverso piccole lesioni cutanee o per ingestione di cibi ed acqua fortemente contaminati. Gli esami ematici sierologici e sulle urine sono esami specifici per la ricerca di leptospire.