Utente 359XXX
Chiedo un consulto INDICATIVO a Voi cordiali Medici di medicitalia.it.
Non è per me, ma per mia sorella. Da qualche tempo accusa fastidio a causa del dente del giudizio che sta "emergendo", una settimana fa si è rivolta a un dentista il quale, ovviamente le ha consigliato di fare una panoramica per confermare la necessità di estrarre il dente. Ieri mattina si è recata all'ospedale di Como, e le hanno fatto suddetta radiografia, stamane l'hanno richiamata chiedendole di recarsi nuovamente per RIFARE la radiografia, in quanto sono riscontrate delle anomalie nell'immagine... non riuscendo a capire se si tratta di un problema della macchina o se dovesse essere un carcinoma calcifico.
alla domanda lecita di mia sorella "cos'è sarebbe un carcinoma calcifico?" le è stato risposto circa "una cavolata che si inventano i dentisti".
ora, a parte la poca professionalità e delicatezza adottata dal personale medico, vi domando io...
COS'è UN CARCINOMA CALCIFICO?
Mia sorella è andato a cercarselo su internet trovando logicamente le cose peggiori, allarmandosi e entrando in panico... magari inutulmente, in quanto avremo l'esito definitivo mercoledì.
Inoltre se dovessimo telefonare già oggi per avere delle risposte, loro saranno in grado di risponderci, o dovremo attendere per forza mercoledi? Ma è possibile che una macchinario del genere abbia dei problemi alterando una radiografia?
Forse quest'ultima domanda è un pò sciocca, ma l'ansia è tanta quanto il timore. E da parte mia lo è anche la rabbia, per il comportamento del radiologo con il quale ha parlato mia sorella, ok che è una donna adulta, ma a che pro dare a una paziente una nozione del genere? una preoccupazione non certa?
Mi scuso per lo sfogo e vi ringrazio per l'attenzione.
Confido solo ed esclusivamente in una vostra indicativa spiegazione sul carcinoma calcifico, non chiedo ovviamente diagnosi on line o simili. Grazie.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile utente, per quello che riguarda la definizione da lei data, essa non corrisponde a nessuna neoformazione. Bisosogna capire se il problema riguarda i tessuti molli, ed allora possiamo avere dei carcinomi per la classificazione dei quali è necessario effettuare esame istologico,oppure il tessuto osseo e a questo punto possiamo avere degli osteomi (benigni) od osteosarcomi (purtroppo maligni). Potrebbe essere più chiaro circa il fastidio accusato da sua sorella ? Per quello che riguarda i dati riscontrati dall'immagine rx potrebbe essere o un cementoma, un osteoma calcificante o tante altre cose.... Come giustamente dice lei non possiamo "inventarci" una diagnosi a distanza senza un esame obiettivo. Comunque il mio consiglio è quello di non allarmarsi senza prima essere sicuri di quello che si tratta.
Auguri
[#2] dopo  
Dr. Alberto Ricciardi
24% attività
4% attualità
12% socialità
TREBISACCE (CS)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Caro amico,
la prima cosa da fare è "non perdere la testa".
Aspettare fino a mercoledì, oppure rifare la panoramica (magari una "digitale"), non può in alcun modo aggravare le cose.
Una volta avuta la radiografia, si rivolga con fiducia al suo odontoiatra (sempre che sia un vero odontoiatra) il quale le darà le risposte a tutta le sue domande......e ci tenga informati!!
[#3] dopo  
Utente 359XXX

Iscritto dal 2007
vi ringrazio per le risposte tempestive, e la rassicurazione!!

ieri il radiologo ha richiamato una seconda volta mia sorella chiedendole di portare una panoramica precedente (eseguita l'anno scorso), dicendole che quello che avevano riscontrato si trovava nel lato sx inferiore (il dente del giudizio dolente è quello destro inferiore).
visionando la panoramica il medico ha detto che quella "cosa" (scusate il termine un pò volgare, ma non saprei come chiamarla)era già presente nella precendente radiografia, domandandole se aveva mai subito qualche intervento, mia sorella rispodendo di no ha però aggiunto di aver avuto un ascesso in passato, da bambina.
in ogni caso dovremo aspettare comunque mercoledì per il referto definitivo e preciso.

grazie ancora!
auguro a tutti Voi un buon week end!!
Elisa
[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Cara utente, continuo a credere che si tratti di un addensamento osseo di nessuna natura "preoccupante" soprattutto se presente da molto tempo.Stia tranquilla, e comunque effettui i controlli già previsti.
Un saluto
[#5] dopo  
Dr. Elio Chello
24% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Sono daccordo con il collega, faccia tutti i controlli di routine e stia tranquilla.

Cordiali Saluti

Dott. Elio Chello
[#6] dopo  
Utente 359XXX

Iscritto dal 2007
vi ringrazio per le vostre risposte! e mi scuso per non avervi più comunicato altro, ma nel frattempo mia sorella si è fatta vedere da più specialisti. tutti concordi con il fare altri accertamenti, quali una tac... dicedole che sarebbe potuto essere tutto e nulla. sono una dentista le ha detto che si sarebbero potute trattare di un problema di ghiandole calcificate (se non ricordo male, mi scuso per eventuali strafalcioni sui termini medici.) settimana scorsa mia sorella si è sottoposta alla tac, oggi ho ritirato il referto, e mi affido ancora a Voi.
siccome è poco chiaro, in quabto giustamente espresso in termine medico, vi trascrivo TUTTO l'esito e vi prego cortesemente di tradurmelo, di spiegarmi.
sicuramente a breve mia sorella contattera il suo medico, ma non riesco ad aspettare ulteriormente!
vi ringrazio nuovamente per la pazienza e la cortesia dimostratami.

l'indagine viene eseguita mesiante scansioni con incidenza assiale.
da essa si ricavano ricostruzioni di sezioni radiali perpendicolari all'asse principale dell'arcata secondo il programma dental vox.
queste sezioni sono contraddistinte da un numero la cui sequenza è riportata sia sulla proiezione assiale di riferimento che sulle proiezioni coronali panorex.
le sezioni radiali sono ricostruite ogni 2mm.
tutte le misure utili sono ricavabili sui fotogrammi allegati in quanto ciascuna ricostruzione è stata riprodotta in assenza di ingrandimento significativo (rapporto 1, 1:1).

a questo scopo è presente una scala millimetrata sui lati di ciascuna sezione radiale.
non si osservano lesioni apicali.
ancora incluso 38.

l'immagine di maggiore radiopacità segnalata ad una recente opt eseguita in altra sede appare sosenuta da una formazione calcifica estrinseca alla mandibola che si proietta a livello del pavimento orale destro (calcolosi sottomandibolare?).

grazie!
Un cordiale saluto.
Elisa
[#7] dopo  
Dr. Alberto Ricciardi
24% attività
4% attualità
12% socialità
TREBISACCE (CS)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Niente di serio dunque!
Con buona probabilità si tratta di un calcolo del dotto di una ghiandola salivare, la maggior parte delle volte COMPLETAMENTE ASINTOMATICO.
Un'ecografia sottomandibolare dirimerà ogni dubbio :-))