Utente 174XXX
Gentile dottore, volevo chiedere un suo parere circa le condizioni di mio padre.
Ha 60 anni, in seguito a dolori allo stomaco ha eseguito una tac addome superiore con mdc e risulta:fegato nei limiti per dimensioni a margini regolari e densità disomogenea per la presenza di 2 formazioni di tipo cistico del II e IV segmento e di formazione ipodensa non francamente cistica del margine posteriore del IIsegmento e compatibile con lesione ripetitiva. Pancreas disomogeneo per la presenza a livello dell istmo di formazione rotondeggiante disomogeneamente ipodensa a margni nn ben definiti e con diametro circa di 22 mm.La vena splenica a tale livello appare interrotta nella sua continuità. ECTASIA segmentaria del WIRSUNG a monte ed atrofia verosimilmente ostrttiva della coda. Regolare la testa ed il processo uncinato.Sappiamo che la situazione è grave a quanto ci hanno detto, ma volevo sapere cosa è possibile fare. Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo
48% attività
4% attualità
16% socialità
FURCI SICULO (ME)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
credo che dosare il ca 19.9 in primis e PET, valutare le condizioni generali di salute e magari una biopsia (fegato) per la tipizzazione; poi se confermata la natura pancreatica e metastatica della patologia, valutare un trattamento sistemico.
In caso il ca 19.9 fosse molto alto si potrebbe attivare (a discrezione dell'oncologo e di suo padre) il trattamento senza la biopsia.
[#2] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2010
dottore scusate non sappiamo cosa è il ca 19.9, e per trattamento intende la chemio? secondo voi c è qualche speranza? è operabile?
[#3] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2010
ma per trattamento intende la chemio? secondo lei si può operare? c'è speranza?
[#4] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo
48% attività
4% attualità
16% socialità
FURCI SICULO (ME)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
la scelta dell'operabilità dipende dal chirurgo.
il ca 19.9 si dosa nel sangue ed è un marcatore indicativo (non specifico) di malattie tumorali dell'apparato gastroenterico.