Utente 425XXX
Gentili Medici,
Mi rivolgo a voi x un caso che per me è disperato:
ho 23 anni,fumo 10 sigarette al giorno,e bevo poco alcool.
In occasione delle ferie estive ho trascorso una settimana con la mia ragazza e abbiamo fatto sesso più del solito (3 volte al giorno più o meno) da 4 giorni ho difficoltà a mandare in erezione il mio pene.
Anni fa sono stato operato al testicolo sinistro per una torsione, negli scorsi mesi sentivo un dolore sul testicolo destro e dopo visite, esami, ecodoppler, visita della prostata, i medici hanno detto che era tutto ok quindi mi hanno prescritto il medicinale Tavanic e il dolore è passato.

Devo dirvi che con la mia sessualità non ho mai avuto problemi in quanto l’eccitazione arrivava subito e di conseguenza il pene si ergeva.

Ora anche io essendo eccitato provo difficoltà ad ergerlo, quindi non riesco neanche ad avere rapporti con la mia ragazza, ho provato anche con la masturbazione ma il pene s’irrigidisce appena.

Vi prego di aiutarmi!!!
Sono un pò depresso e preoccupato.

Vi ringrazio con anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,anche se le "cartucce non si consumano" non capisco perché un meccanismo complesso quale é quello dell'erezione,non debba poter "risentire" di un superlavoro (come da Lei stesso definito).Tenga ben presente che le visite andrologiche trascorse hanno escluso problemi contingenti all'apparato sessuale e riproduttivo (fatto salvo il precedente della torsione testicolare),per cui,invece di accanirsi per "verificare" impropriamente la qualità dell'erezione,dormirei sonni tranquilli nell'attesa di una "ragionevole ripresa".Comunque,se il problema dovesse persistere,sa già dove recarsi.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 425XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio Dottore..
Scusi la mia ignoranza ma x quanto dovrei dormire sonni tranquilli e se il problema si ripresenta dove devo recarmi???

grazie!!
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Sulla durata dei sonni sta a Lei decidere.Sul dove recarsi Le consiglio di consultare gli andrologi cui si é rivolto negli ultimi mesi.
[#4] dopo  
Dr. Stefano Garbolino
36% attività
4% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
credo sia opportuno, anche al solo fine di informazioni adeguate sul funzionamento sessuale, rivolgersi ad un esperto di sessuologia per un consulto approfondito.
Cordialmente
[#5] dopo  
Utente 425XXX

Iscritto dal 2007
Io spero che sia solo un problema mentale e non fisico...
io e la mia ragazza siamo troppo preoccupati!!!

X un ragazzo di 23 anni è una situazione difficile!

Credetemi non riesco a dormire la notte!!!

Comunque vi ringrazio tanto x l'interessamento concessomi.

Conscete qualche esperto di sessuologia o andrologo che mi sappia dire se il mio problema è fisico o mentale. Io abito nella provincia di Bergamo!!

GRAZIE x il servizio che offrite!!
[#6] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
con calma e tranquillità affronti il problema con una visita andrologica che l'aiuterà, è tutto risolvibile è inutile farsi prendere dal panico
per i medici di Bergamo può controllare sul sito di medicitalia alla voce andrologia oppure sul sito www.andrologiaitaliana.it