Utente 425XXX
Gentilissimi, circa due anni fa ho subito un intervento di asportazione di una lesione ( si temeva maligna) benigna di due cm ( cisti sebacea) al testicolo dx.
la tumefazione era presente da circa 20 anni e ad una prima visita il chirurgo decise di lasciar perdere... a distanza di 20 anni ( sicuro ormai della benignità..) sentivo un dolore al funicolo dx ed il testicolo a volte mi faceva un male improvviso se uratato o spostato, ma il dolore spariva subito ( al 90%) se il testicolo o il funicolo veniva massaggiato. dopo l'intervento a distanza di tre mesi l'epididimo del testicolo dx mi faceva male ( prima dell'intervento non mi faceva male) se toccato ed anche il funicolo ( dolore che migliorava riscaldando la parte con un massaggio o applicando ghiaccio)
Oggi il dolore all'epididimo è sparito ma il testicolo ed il funicolo dx se urtati improvvisamente mi provocano una sensazione dolorosa che migliora con il massaggio o con il ghiaccio.
Da cosa può dipendere tale sintomatologia? Certamente non dall'intervento in quanto il dolore era già presente prima.
Può dipendere da un'ernia discale?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,pur con i limiti imposti dal web,mi sentirei di affermare che,in questo caso,tenendo presente la tipologia della sintomatologia che si manifesta unicamente a seguito di traumi (anche se leggeri),l'ernia discale,ancorché presente,non giochi un ruolo specifico.Sarei orientato piuttosto a risentimenti cicatriziali e/o a piccole falde liquide che possono instaurarsi nel post-operatorio lungo le tuniche di rivestimento inguino-scrotali.
Va da sé che il giudizio dello specialista che la visiterà sarà certamente il più probante.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

mi sembra che la cosa più ovvia sia quella di ornare a parlare e farsi visitare dal collega che le ha consigliato l'intervento e che lo ha effettuato.
A distanza è impossibile esprimerle giudizi sui fattori capaci di determinare una sintomatologia dolorosa
cari saluti
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
concordo nel consigliarle una visita urologica
[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
credo che senza la visita è difficle poter aggiungere qualcosa