Utente 136XXX
Buongiorno, volevo un Vostro parere su un ecocardiogramma di mia madre (81 anni - ipertesa) che si appresta ad effettuare un intervento di artroprotesi totale d'anca.
Eco-Doppler color PW-CW.
Esame eseguito fondamentalmente nella sola proiezione apicale per elevata impedenza acustica.
Ventricolo sinistro di normali dimensioni, ipertrofico, con normale contrattilità globale e segmentaria (FE 58%).
Alterato rilasciamento ventricolo sinistro.
Normali diametri dell'atrio sinistro.
Insufficienza valvolare mitralica di grado lieve.
Sclerosi della valvola aortica, con lieve gradiente transvalvolare (20 mmHg).
Dilatazione delle sezioni destre, con severa insufficienza tricuspidalica ed aumento della PAPS (48 mmHg).
Assenza di versamento pericardico.
Con questo quadro clinico, noi figli ci chiediamo, se nostra madre è in grado di affrontare una operazione così importante.
Vi ringrazio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lafunzione ventricolare sinistra che si rileva da quanto lei riportato e' normale (il cuore parrebbe "pompare" bene, per intenderci). Essendo ipertesa ed anziana, ovviamente la fase di rilasciamento del ventricolo sinistro e' alterata, verosimilmente a causa degli spessori della parete ventricolare <(peraltro non riportati con precisione, in termini di mm. nella risposta che lei allega).
Premettendo che non e' che da un solo esame cardiologico si possa calcolare il rischio operatorio di un paziente, senza sapere funzione renale, respiratoria, epatica, etc, dal solo esame che lei fornisce non mi pare emergano controindicazioni cardiologiche di tipo assoluto all'intervento.
Cordialita'
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
l'effettiva operabilità di un paziente va valutata all'interno di un contesto clinico e non solo su un semplice esame strumentale. Per quanto riguarda il solo referto ecocardiografico, esso è compatibile, per l'età del soggetto, ad una cardiopatia ipertensiva con normale degenerazione valvolare associata ad una ipertensione polmonare di grado medio, che in termini pratici è indicativa di una funzione cardiaca globale discreta per il tipo d'intervento indicato.
Saluti
[#3] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
Ringrazio il dottor Cecchini e il dotto Martino per le esaustive risposte.
E' chiaro che la domanda era attinente solo al campo cardiologico, noi (5 figli) ben sappiamo che la valutazione deve essere fatta nel contesto totale.
Insufficienza venosa arti inferiori
Ipotirodismo
RX torace: ...non evidenti alterazioni parenchimali a focolaio con carattere radiologico di attività...
Alcuni valori delle analisi sangue: WBC 13 - RBC 4,31 - HGB 12,5 - HCT 37,1 - Ves 39 - COLESTEROLO 180 - fibrinogeno 357 - pcr 4,77
Il referto Rx anca sx: "...pressocchè totale scomparsa della rima articolare sul versante di carico...".
La situazione per quel che riguarda il dolore è precipitata, non riesce più a far un passo e per di più se si sforza, le viene immediatamente un dolore fortissimo alla testa che la costringe a sedersi e posare la testa stessa su un cuscino per 10-15 minuti.
Mi scuso per essermi dilungato nell'esposizione dei fatti, ma è chiaro che l'operazione è inevitabile e vogliamo renderci conto della fattibilità e dei rischi annessi della stessa.
Grazie ancora