Utente 169XXX
Buongiorno, ho 46 anni,è da più di un anno che sto cercando di risolvere un problema che ho al testicolo dx,o meglio il problema era da anni che saltuarimente mi disturbava,ma ora è da più di un anno che mi sta realmente condizionando la vita perché purtroppo è spesso presente,psicologicamente mi sta mettendo a dura prova.Fino ad oggi fortunatamente non ho avuto forti dolori al testicolo ma in momenti acuti sento come se il testicolo fosse fuori posto e come se fosse appeso a qualcosa di dolorante o infiammato,il testicolo in se per se non è ne dolorante ne gonfio,mi può arrivare qualche piccata più forte che poi passa,la posizione e i movimenti diminuiscono o accentuano questo disturbo,dormire e riposare solitamente aiuta,lunghe erezioni senza orgasmo fanno crescere il problema,l’automobile è un dramma.Io sono impiegato e sto seduto per lungo tempo durante la giornata di lavoro.In questi ultimi giorni il fastidio è riuscito in forma abbastanza forte non sto prendendo nulla ma è da circa due mesi che faccio agopuntura per trattare a livello muscolare la zona inguinale e vicina al testicolo destro,il risultato è che finita la seduta sto meglio,mi sento come se la zona del testicolo fosse libera e sciolta ma nel giro di un giorno,un giorno e mezzo sono punto a capo.Naturalmente sempre in quest’ultimo anno ho fatto una miriade di controlli,quattro ecografie di cui due con eco doppler,tampone uretrale,due spermi culture per controllare batteri diversi,marker tumorali anche ripetuti,analisi del sangue per vedere infiammazioni in corso,analisi del sangue generali,il testicolo ha una leggera mobilità ma considerata non grave,flussometria e controllo della prostata, raggi alle anche e massaggi fisioterapici per possibile pubalgia,controllo ernie inguinali,ma non è chiara l'origine del problema,tutti i controlli sempre e fortunatamente nella norma.Ho consultato diversi urologi e ultimamente anche un paio di andrologi,ho preso inizialmente antibiotici e poi antinfiammatori per parecchi giorni senza risultati concreti(addirittura ho preso per 18 giorni antinfiammatori–10 gg poi pausa di 10 gg e poi altri 10 gg di antinfiammatori ma al 19 gg il fastidio è uscito fuori come se non avessi preso mai nulla!).
Di conclusioni ce ne sono diverse, la prima:problema legato più che al testicolo alla fascia muscolare a cui è collegato, che sottoposta a movimenti e tensioni, con una struttura magari di base non perfetta e con il crescere dell’età va in sofferenza e mi genera questo problema(per questo sto facendo agopuntura);
la seconda:legata alla mobilità del testicolo, che potrebbe portare ad infiammare la testa dell’epididimo per sfregamento sul canale inguinale, consigliato cremasterolisi e legamento del testicolo;
la terza:è una via di mezzo tra la prima e la seconda ma con dubbi sull’intervento perché la mobilità del testicolo è lieve il sacchetto scrotale piccolo che non lascia molti movimenti al testicolo.
Farò anche una risonanza al bacino.Che fare??Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la Sua lunga e variegata storia clinica,non puo' trvare una soluzione nel web,per cui Le consiglio di far riferimento all'andrologo che La segue.Cordialita'.