Utente 142XXX
A seguito di un recente tampone uretrale con massaggio prostatico (con antibiogramma)è emersa positività ad escherichia coli (Carica 1 ESCCOL) e nell'antibiogramma sono stati indicati numerosi antibiotici (amikacina, amoxicillina, cefaclor, ecc...). Al riguardo volevo sapere il seignificato dei valori riportati sotto la colonna SIR e MIC (ad esempio: Amikacina SIR <=2 MIC S; Cefpodoxime <= 0.25 MIC s; nitrofurantoina SIR 32 MIC S)e, soprattutto, se è meglio scegliere antibiotici con valori alti (nitrofurantoina) o bassi (cefpodoxime) di SIR.
E' possibile inoltre che la presenza di escherichia coli porti sempre eiaculazioni dense e filamentose?
Avendo avuto rapporti non protetti è possibile altresì la trasmissione al partener?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,uno stato flogistico/infiammatorio delle ghiandole seminali preposte alla produzione del liquido seminale (prostata,vescicole seminali,bulbouretrali),puo' dare luogo ad un'alterazione delle caratteristiche organolettiche dello sperma (viscosita',liquefazione,pH etc.).Segua,quindi,i consigli dello specialista di riferimento.Cordialita'.