Utente 426XXX
Salve, sono un ragazzo di 16 anni e mi sono accorto di avere vari problemi al pene. Non riesco a "scoprire il glande", in quanto,se ci provo,faccio molta fatica e sento un leggero dolore se tocco il glande.Devo già andare a fare delle visite e presumo mi consiglieranno di rimuovere il "filetto". La mia domanda è la seguente:
mi sono accorto di avere una curvatura del pene verso il basso.
Può essere causato dal motivo precedente?
Inoltre, in questo periodo, esce continuamente della sostanza gialla(presumo sia sperma)da "sotto" la pelle che ricopre il glande. Non riesco a capire come possa arrivare da lì.
Grazie dell'aiuto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro ragazzo,con una macchina fotografica digitale scatti delle foto del pene in erezione e le porti con sé quando andrà dal chirurgo.
Esponga chiaramente il problema e vedrà che il collega che La visiterà saprà certamente interpretare correttamente il caso.
Eviti di ancorarsi a sensazioni o personalizzazioni spesso fuorvianti.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 426XXX

Iscritto dal 2007
Grazie mille
Per quanto riguarda le "perdite di sperma" da cosa possono essere dovute?
Grazie ancora, saluti
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
normale polluzione che si erifica alla sua età nulla di preocupante
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,
tenuto conto dell'età è importante parlarne con un familiare ( il padre o la madre) perche ogni decisione successiva per risolvere il problema di una sospetta fimosi necessariamente richiede la autorizzazione dei genitori.
Quella sostanza che nota "sotto la pelle che ricopre il glande" potrebbe essere smegma o il risultato di qualche piccola infezione locale.
Il problema della curvatura del pene va valutato rispetto al disturbo "estetico" che le procura o rispetto alla difficoltà penetrativa se ha già avuto opportunità di avere rapporti sessuali.
Sarà il Medico di famiglia che consiglierà la struttura ove rivolgersi.
A Bologna esiste l'andrologia del Malpighi oppure specialisti che potrebbe trovare su www.andrositalia.org
cari saluti
[#5] dopo  
Utente 426XXX

Iscritto dal 2007
Riguardo all'infezione è qualcosa di grave o è solo un "sintomo" passeggiero?
Grazie ancora, saluti