Utente 426XXX
Salve,
da qualche giorno ho notato una colorazione molto scura dello sperma ( marrone ) e una densità maggiore.

Ho 22 anni e non so da cosa possa dipendere questo problema.
Prima di rivolgermi a qualche esperto volevo un consulto per valutare la situazione.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,l'emospermia é un sintomo che il più delle volte é secondario ad un'infiammazione delle ghiandole preposte alla produzione dello sperma (prostata e vescicole seminali) e/o a piccoli traumatismi con rottura dei capillari.Non v'é da allarmarsi ma é un ottimo motivo per farsi visitare da un andrologo che il Suo Medico di famiglia non avrà difficoltà ad indicarLe.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
solitamente è l'esito di un'infezione prostato-vescicolare e meriterebbe approfondimento diagnostico con visita prima del medico curante e quindi se lo riterrà opportuno dello specialista
[#3] dopo  
Utente 426XXX

Iscritto dal 2007
Innanzitutto grazie delle risposte.

Ho notato un cambiamento.
All'inizio dell'eiaculazione lo sperma è normale, alla fine invece diventa piu scuro e denso.

Potrebbe essere una semplice rottura di un capillare?
Ho problemi ad andare da un medico perchè dovrei perdere una giornata di lavoro e per me è un problema farlo.
[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
ma credo che la salute venga prima del lavoro
[#5] dopo  
Utente 426XXX

Iscritto dal 2007
Concordo pienamente con lei dr Benedetto.

Il problema è la mia precarietà sul lavoro, quindi potendo evitare di "perdere" un giorno sarebbe la soluzione migliore per me.
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
purtroppo in questi casi solo una attenta e diretta valutazione del problema permette al medico di escludere situazioni cliniche più importanti.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org